Intrigo Carbonero, per la conferma si attende agosto. I dettagli

carbonero cortuluà
© foto www.imagephotoagency.it

Non è passata inosservata la presenza di Carlos Carbonero a Bogliasco alla ripresa degli allenamenti. Sparito dai radar blucerchiati a seguito del brutto infortunio al menisco, il ragazzo si è presentato alla corte di mister Giampaolo per continuare l’iter riabilitativo del ginocchio e farsi valutare dall’allenatore della Sampdoria. Ma al momento il giocatore non può definirsi ancora blucerchiato al 100%.

La situazione è assai semplice: Carlos Carbonero si sta allenando a Genova con il permesso del Fenix, club che ne detiene il cartellino. Entro il mese di agosto, quando il giocatore sarà ormai in pieno recupero, la Sampdoria dopo averne valutato le condizioni potrà procedere all’acquisto del cafetero nelle seguenti modalità: o acquisto immediato a titolo definitivo a metà prezzo, con una consistente percentuale su una successiva vendita da versare al Fenix, o prestito con obbligo di riscatto a fine stagione a prezzo pieno. Se la Sampdoria dovesse optare per la prima opzione, Carlos Carbonero diventerà blucerchiato per una cifra vicina ai 3 milioni di Euro; qualora la Sampdoria dovesse decidere di cedere in futuro il giocatore, circa metà della cifra dell’incasso dovrà essere versata al Fenix.

Dopo un anno straordinario in prestito con la maglia del River Plate addosso, Carlos Carbonero è stato ceduto dall’Estudiantes – club proprietario del cartellino – alla Roma, in prestito biennale con obbligo di riscatto. La Roma dal canto suo nell’agosto 2014 decise di farlo maturare in prestito a Cesena. Al termine della stagione i giallorossi decidono di tirarsi indietro, rinunciando così a ogni diritto sul calciatore, che quindi fa ritorno in Argentina. Un brevissimo scalo e niente di più, perché Carlos Carbonero viene ceduto al Fenix, club di Montevideo, Urugay. Qui entra in gioco la Sampdoria, che decide di prenderlo in prestito: il resto, come si dice, è storia. Dopo un giro quasi infinito di trasferimenti, la sola certezza è che in questo momento la Sampdoria sta continuando a lavorare per la permanenza in blucerchiato del ragazzo che tanto era piaciuto a Montella e che siamo certi conquisterà anche Giampaolo.

Condividi
Articolo precedente
tamburino zapollaFeste dei Club: 16 luglio San Fruttuoso, 17 il Tamburino di Pegli
Prossimo articolo
#70diNoi – Gastaldello: «La Samp una famiglia, dato sempre il 100%»