Schick-bis: chi è Ismaila Sarr, un nuovo possibile crack per la Sampdoria – VIDEO

Sampdoria-Napoli
© foto Valentina Martini

Fisico statuario, agilità e senso del gol: ecco la scheda tecnica di Ismaila Sarr, giovanissimo attaccante di proprietà del Metz che piace alla Sampdoria

Poco meno di un anno fa nessuno, nemmeno il più ottimista dei tifosi blucerchiati, avrebbe potuto pensare che la Sampdoria, durante l’ultimo calciomercato estivo, si era appena assicurata le prestazioni sportive di un giocatore non di ottimo, ma di assoluto livello. Si diceva che Patrick Schick fosse un buon prospetto, che avrebbe potuto crescere alla Sampdoria, ma nemmeno gli addetti ai lavori, probabilmente, si immaginavano un talento così cristallino, un ambientamento così veloce al grande calcio e un’esplosione così improvvisa. Questo è stato, invece, e la Sampdoria, ringraziando l’occhio lungo di Riccardo Pecini, si sta in questo momento godendo un grande giocatore, anche se il rischio di vederlo partire per 25 milioni – la cifra della clausola, che in questo momento appare piuttosto bassa – è più che concreto. Dinamiche, queste, che fanno parte del calcio odierno, nel quale spesso le squadre di media classifica come la Sampdoria non rappresentano molto più che tappe da bruciare in gran fretta per giovani dal futuro assicurato – vedasi il caso di Icardi. L’importante, per società come quella di Corte Lambruschini, è continuare nel positivo lavoro di scouting e cercare di stanare nuovi talenti da godersi e da valorizzare.

NUOVO CRACK? – E’ proprio per questo che le antenne degli emissari blucerchiati sono costantemente drizzate, in attesa di captare segnali positivi da qualche giovane diamante grezzo da potersi assicurare. Sembrerebbe, questo, il caso di Ismaila Sarr, giovanissimo attaccante di proprietà del Metz che è finito da qualche tempo sulla lista della spesa degli uomini-mercato doriani. Classe ’98 – come il più celebre attaccante del Monaco Mbappé -, Sarr è un attaccante forte e imponente – 1,85 di altezza -, centravanti dal fisico statuario ma non per questo legnoso nei movimenti. Anzi, come si può evincere dal video che vi proponiamo, l’attaccante senegalese sembra essere molto abile palla al piede e dotato di un ottimo scatto: qualità non comuni, considerando soprattutto la considerevole stazza del diciannovenne. Quest’anno in campionato il ragazzo ha giocato ben 31 partite, mettendo a referto 5 gol e 5 assist. Con il Metz Sarr ha un contratto in scadenza nel 2021, e il club francese sembra aver decisamente puntato su di lui, tanto da arrivare a chiedere ben 10 milioni di euro per liberarlo. Una cifra importante, che però non spaventerebbe la Sampdoria – come già dimostrato per l’acquisto di Praet. Naturalmente, sarebbe la cessione di un pezzo pregiato a finanziare un acquisto così oneroso, con indiziati maggiori Torreira, Muriel e Schick. La Samp, in questo caso, tenterebbe di nuovo il colpo grosso, nella speranza che la rete di osservatori che fa capo a Pecini ci abbia visto giusto per l’ennesima volta.

Condividi
Articolo precedente
cavagnaro sampdoriaCavagnaro e la prima convocazione: «Un sogno diventato realtà, non svegliatemi»
Prossimo articolo
Vierchowod sampdoriaVierchowod non convinto: «Sampdoria, campionato onesto»