Primavera, Juventus-Sampdoria 1-0: la fine del sogno

Primavera Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Sampdoria, Final Eight campionato Primavera 2016/2017: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Juventus conquista la semifinale del campionato Primavera superando con un misurato 1-0 i rivali della Sampdoria, grazie alla rete firmata da Zequiri al 38′ del primo tempo. L’esito finale non rende onore ai blucerchiati di Ciccio Pedone, consapevoli di aver disputato un ottima partita ma anche di aver sbagliato numerose occasioni che avrebbero potuto portare al pareggio. La Samp esce comunque a testa alta, protagonista di una stagione indimenticabile.

Juventus-Sampdoria 1-0: voti e tabellino

MARCATORI: p.t. 38′ Zequiri.

JUVENTUS (4-2-3-1): Del Favero 7; Beruatto 6, Coccolo 5, Vogliacco 6,5, Rogerio 6; Caligara 6, Kanoute 6 (dal 20′ s.t. Bove 6); Clemenza 6,5; Pereira 6 (dal 34′ s.t. Mosti s.v.), Zequiri 6,5 (dal 17′ s.t. Semprini 6); Leris. A disposizione: Galtarossa, Loria, Marricchi, Merio, Muratore, Ndiaye, Nicolussi, Toure, Tripaldelli. Allenatore: Grosso.

SAMPDORIA (4-3-2-1): Krapikas 6,5, Tomic 5,5, Leverbe 5,5, Pastor 5, Tissone 5,5; Tessiore 6, Cioce 5,5 (dal 29′ s.t. Gabbani s.v.), Ejjaki 5 (dal 6′ s.t. Criscuolo s.v.); Balde 5,5, Baumgartner 6 (dal 36′ s.t. Curito s.v.); Gomes Ricciulli 6. A disposizione: Cavagnaro, Piccardo, De Nicolo, Doda, Gilardi, Oliana, Romei, Vips, Perrone, Cuomo, Testa. Allenatore: Pedone.

ARBITRO: Gavillucci di Latina.

NOTE: ammoniti al 35′ p.t. Baumgartner, al 2′ s.t. Tessiore, al 14′ s.t. Caligara e Tomic, al 40′ s.t. Mosti per condotta antisportiva; espulso al 13′ s.t. Coccolo per doppia ammonizione; recupero 2′ p.t. e 5′ s.t.

IL MIGLIORE

TESSIORE 6 – Soffre molto il pressing bianconero perdendo spesso palla in uscita in zone pericolose di campo, ma è l’uomo più attivo per i blucerchiati in mezzo al campo: nella ripresa ha quasi sempre il pallino del gioco ma la difesa bianconera anche con l’uomo in meno è attenta.

IL PEGGIORE 

PASTOR 5 – Partita tutto sommato attenta ma macchiata dal clamoroso errore che costa l’eliminazione ai blucerchiati, quel passaggio sbagliato grida vendetta.

Juventus-Sampdoria: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La ripresa inizia male per la Juventus, costretta a continuare la sfida in dieci per l’espulsione di Coccolo. La Sampdoria aumenta i ritmi e ci prova in tutti i modi, dispiacendosi per le innumerevoli occasioni sbagliati: l’ultima, in pieno recupero, con Gomes Ricciulli che ruba palla in area alla difesa bianconera e scaraventa il pallone contro il corpo di Del Favero, che di fatto consegna il passaggio del turno ai compagni.

45’+5′ Non c’è più tempo, termina qui la sfida tra Juventus e Sampdoria: i blucerchiati abbandonano il sogno Scudetto

45’+3′ OCCASIONE SAMPDORIA! Gomes Ricciulli si divora la rete del pareggio: ruba palla in area e cerca la potenza da posizione defilata contro Del Favero, che blocca a terra. Balde era libero di fianco

45’+2′ Gabbani sceglie bene il tempo dello stacco di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra, ma non centra la porta

45’+1′ Juventus schiacciata nella propria area, la Sampdoria tenta il tutto per tutto

44′ Tessiore si propone in avanti ma si presenta scoordinato al momento della battuta verso la porta di Del Favero, nessun timore per i bianconeri

43′ Annunciati cinque minuti di recupero per le speranze della Sampdoria di agguantare il pareggio

40′ AMMONIZIONE! Giallo per Mosti dopo un pesante pestone a Tomic

39′ OCCASIONE JUVENTUS! Illusione del gol per i bianconeri con la punizione di Bove, la palla sbatte contro l’esterno della rete

36′ Ultima chance dalla panchina anche per Pedone: fuori lo sfinito Baumgartner, dentro Curito

34′ Terzo e ultimo cambio per la Juventus: fuori Pereira, dentro Mosti

32′ C’è solamente la Sampdoria in campo, i bianconeri soffrono la pressione e pensano maggiormente ad amministrare il misurato vantaggio

29′ Seconda sostituzione per Pedone: fuori capitan Cioce, dentro Gabbani

24′ Cambio di modulo ordinato da Pedone: si passa al consueto 4-3-1-2 con Balde che si sposta sulla stessa linea d’aria di Gomes Ricciulli, mentre Baumgartner funge da trequartista

23′ OCCASIONE SAMPDORIA! Quarto corner consecutivo per i blucerchiati, colpo di testa di Gomes Ricciulli ma il pallone schizza alto sopra la traversa

20′ Altra sostituzione per la Juventus, questa volta obbligata: fuori Kanoute per infortunio muscolare, dentro Bove

17′ Prima sostituzione per la Juventus: fuori l’autore del vantaggio Zequiri, dentro Semprini

16′ I ritmi si surriscaldano in questa prima parte del secondo tempo, la Sampdoria può sfruttare il nervosismo di una Juventus che ricorrerà a una soluzione tattica per limitare i rischi

14′ AMMONIZIONE! Giallo per Caligara e Tomic: brutto fallo del bianconero sul terzino, che poi reagisce scalciando ai danni dell’avversario

13′ ESPULSIONE! Juventus in dieci per la doppia ammonizione per Coccolo, in netto ritardo su Balde

12′ Cambio di fronte e tiro rasoterra di Clemenza con il sinistro, si distende Krapikas che blocca il pallone in due tempi

11′ Punizione di Baumgartner direttamente tra le braccia di Del Favero, che dona serenità ai suoi

9′ Conclusione da dimenticare di Tessiore dopo un’azione insista dalla destra di Gomes Ricciulli

7′ Juventus statica nella propria metà campo, i blucerchiati possono aumentare i ritmi e porre alle corde i bianconeri

6′ Primo cambio della partita per la Sampdoria: fuori Ejjaki, dentro Criscuolo

3′ Baumgartner rassicura Pedone sulle sue condizioni di salute: il riacutizzarsi del dolore alla spalla non preoccupa lo slovacco a tal punto da chiedere la sostituzione

2′ AMMONIZIONE! Giallo per Tessiore per una trattenuta ingenua ai danni di Rogerio

1′ Inizia il secondo tempo di Juventus-Sampdoria: palla ai blucerchiati!

Ore 16.22 Parla l’avvocato Antonio Romei: «Bellissima partita, un motivo di orgoglio essere qui. Stiamo investendo molto nel settore giovanile e per questo siamo contenti. La Juve è più esperta, noi abbiamo tutti ’99 che però stanno interpretando bene la partita: l’emozione è normale. Mi aspetto un secondo tempo gagliardo, ne usciremo. Siamo riusciti a portare 4.000 tifosi a Marassi per una partita di play off, tutti dovrebbero seguire il nostro esempio. Dispiace per chi non ha potuto entrare».

Ore 16.18 Parla il capitano della Juventus Luca Clemenza: «Abbiamo approcciato nel modo giusto, è stato importante andare in vantaggio. Ci aspettavamo questa Sampdoria, nel secondo tempo faremo ancora meglio».

SINTESI PRIMO TEMPO – La Juventus comanda per 1-0 il quarto di finale del campionato Primavera grazie alla rete di Zequiri, siglata al 38′ del primo tempo. La Sampdoria parte bene, poi soffre qualche invenzione bianconera e nel momento migliore della sfida subisce lo svantaggio, complice un errore imperdonabile di Pastor in fase di impostazione.

45’+2′ Fine primo tempo, squadre negli spogliatoi: la Juventus conduce sulla Sampdoria per 1-0 grazie alla rete di Zequiri

43′ Ci saranno due minuti di recupero

42′ Baumgartner calcia al volo su assist di Cioce, lo schema da calcio d’angolo è complicato e non si realizza

38′ VANTAGGIO JUVENTUS! Pastor sbaglia il disimpegno, Clemenza recupera il passaggio e serve involontariamente Zequiri, che indisturbato in area batte Krapikas in scivolata

35′ AMMONIZIONE! Giallo anche per Baumgartner, primo ammonito tra i blucerchiati

34′ Destro potente di Kanoute agli indirizzi di Krapikas, bravo a non lasciarsi spaventare dal tiro

32′ OCCASIONE SAMPDORIA! Tessiore serve Baumgartner al centro dell’area, lo slovacco si sposta il pallone sul destro e impegna in tuffo Del Favero

30′ AMMONIZIONE! Giallo per Coccolo in seguito a un intervento falloso su Gomes Ricciulli, che stava partendo in contropiede con il compagno Tomic

28′ Tiro troppo debole di Baumgartner dalla distanza, parato da Del Favero

27′ OCCASIONE SAMPDORIA! Calcio d’angolo dalla bandierina di destra di Baumgartner per il colpo di testa di Tissone, Del Favero respinge e neutralizza successivamente il tentativo in rovesciata di Gomes Ricciulli

25′ Si riprende!

24′ Piccolo break per rinfrescarsi dalla calura di Sassuolo: partita momentaneamente bloccata

23′ OCCASIONE JUVENTUS! Colpo di tacco di Caligara da distanza ravvicinata, miracolo di Krapikas che accompagna il pallone in calcio d’angolo

21′ Sampdoria in stato confusionale, rea di commettere troppi errori a centrocampo e concedere spazi agli avversari, più volte vicini al vantaggio

19′ OCCASIONE JUVENTUS! Leris serve Pereira che prova un tiro velleitario, senza inquadrare la porta

17′ OCCASIONE JUVENTUS! Altra opportunità per i bianconeri con il tiro da fuori di Caligara, che lambisce il palo alla sinistra di Krapikas

16′ OCCASIONE JUVENTUS! Rogerio ruba palla a Cioce sulla fascia mancina, effettua un rasoterra invitante al centro dell’area per Zequiri che, però, non agguanta il pallone in scivolata

15′ Pedone invita i suoi ad alzarsi maggiormente e non lasciare solo sulla sinistra Balde, Grosso predica calma e ordine

13′ Clemenza ci prova ancora dalla lunga distanza, più potenza che precisione: il tiro si spegne alto sopra la traversa

12′ Rischia qualcosa Ejjaki con un fallo tattico a centrocampo: prima ammonizione verbale da parte di Gavillucci per il centrocampista marocchino

11′ OCCASIONE SAMPDORIA! Filtrante di Tessiore per Gomes Ricciulli che calcia al volo, ma Del Favero interviene in tuffo e con il corpo chiude lo specchio della porta, respingendo il pallone e negando il vantaggio ai blucerchiati

9′ Nulla da fare per la sortita offensiva della Juventus: Zequiri sbaglia il passaggio per Pereira, che nel tentativo di proporre un cross al centro non trova alcuna deviazione da parte dei giocatori blucerchiati

6′ Fase complicata della sfida con diverse sbavature su entrambi i fronti: la Juventus appare più organizzata nella doppia fase, maggiori difficoltà per la Sampdoria

4′ Sinistro di prima intenzione di Clemenza dalla distanza, Krapikas è attento e blocca centralmente la conclusione

3′ Baumgartner riparte in contropiede, ma al limite dell’area di rigore sbaglia l’appoggio sulla sinistra per Balde che osserva il pallone uscire sul fondo

2′ Qualche errore in fase di impostazione, la Sampdoria soffre enormemente il pressing avversario

1′ Calcio d’inizio affidato ai giocatori bianconeri: è iniziata Juventus-Sampdoria!

Ore 15.27 Le squadre stanno per fare il loro ingresso in campo

Si avvicina il calcio d’inizio all’“Enzo Ricci” di Sassuolo. Juventus e Sampdoria daranno vita al primo quarto di finale delle Final Eight del campionato Primavera 2016/17. Gara secca, in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si andrà ai supplementari ed eventualmente ai calci di rigore.

Juventus-Sampdoria, le formazioni ufficiali: cambio di moduli, fuori Criscuolo

JUVENTUS (4-2-3-1): Del Favero; Beruatto, Coccolo, Vogliacco, Rogerio; Caligara, Kanoute; Clemenza; Pereira, Zequiri; Leris. Allenatore: Fabio Grosso.

SAMPDORIA (4-3-2-1): Krapikas, Tomic, Leverbe, Pastor, Tissone; Tessiore, Cioce, Ejjaki; Balde, Baumgartner; Gomes Ricciulli. Allenatore: Francesco Pedone.

ARBITRO: Gavillucci di Latina.

Juventus-Sampdoria: probabili formazioni e prepartita

Ore 15.24 Parla il team manager della Juventus Gianluca Pessotto: «Finalmente si gioca. È una partita importante e bella, contro un avversario ostico da affrontare, passato splendidamente dai play off. Veniamo da tre settimane di inattività, ma siamo pronti a questa gara da dentro o fuori. Siamo molto contenti del valore espresso dal gruppo, ora vogliamo arrivare a Reggio Emilia domenica».

Ore 15.22 Parla l’allenatore della Sampdoria Francesco Pedone: «Lo spirito è ottimo, abbiamo fatto un buonissimo campionato. Abbiamo battuto Empoli e Torino, ora pensiamo a questa sfida contro la Juventus: i miei ragazzi sono bravi ed entusiasti, sono consapevoli di ogni difficoltà. VAR? Abbiamo appena concluso una riunione, questa innovazione è per il futuro».

Mancano poche ore al fischio d’inizio di Juventus-Sampdoria, primo quarto di finale del campionato Primavera. I blucerchiati hanno terminato oggi la settimana lavorativa e si apprestano a partire alla volta dell’Emilia Romagna, dove domani affronteranno proprio i bianconeri in una sfida da dentro o fuori. Il tecnico Ciccio Pedone è consapevole di tutte le difficoltà, ma anche delle grandi qualità dei suoi ragazzi: «Oggi abbiamo concluso l’allenamento di rifinitura, siamo pronti per partire per Sassuolo e sfidare la Juventus. Arriviamo alle Final Eight con entusiasmo e voglia di batterci, speriamo che sarà una bella partita per noi. La squadra ha avuto una crescita costante, non dimentichiamoci che i ragazzi sono tutti ’99 e per noi è motivo di grande soddisfazione. È stato un campionato dall’alto rendimento, abbiamo giocato contro Napoli, Fiorentina, Milan, Lazio e poi Empoli e Torino durante la fase di qualificazione. Ci siamo sempre fatti trovare preparati, abbiamo messo in campo i nostri valori e principi di gioco: abbiamo fatto partita con tutti, chi più forti chi meno. La Juventus è la prima squadra che si è qualificata, questo la dice lunga sulla sua forza: ha un potenziale enorme – ammette Pedone ai microfoni di Samp TV -, un’identità ben precisa con tanti giocatori forti. Alle finali tutte comunque sono formazioni valide. Finire il campionato in crescendo ha permesso all’ambiente di conoscerci meglio, seguirci e incitarci. Cercheremo di essere più bravi e vincere».

La Juventus utilizzerà un 4-2-3-1 volto prevalentemente all’attacco. In porta Del Favero, in difesa spazio a Rogerio sulla sinistra, Semprini sulla destra e ai due centrali Andersson e Vogliacco. A centrocampo daranno copertura Muratore e Bove, mentre resteranno più offensivi Pereira, Clemenza e Mosti. Unica punta il temibilissimo Leris, franco-algerino che sostituisce Moise Kean, arruolato dal tecnico Massimiliano Allegri per la finale di Champions League contro il Real Madrid.

La Primavera della Sampdoria scenderà in campo con la formazione che, al termine della scorsa settimana, ha sconfitto il Torino per 4-1. La squadra di Pedone rispetterà il fedele 4-3-1-2 di partenza con Krapikas tra i pali, preferito a Cavagnaro, la coppia centrale Leverbe-Pastor accompagnata ai lati da Tissone e Tomic. A centrocampo potrebbe rientrare dal primo minuto Baumgartner, dunque Ejjaki si accomoderebbe inizialmente in panchina: con lo slovacco ci saranno Tessiore e Criscuolo. In attacco il binomio formato da Gomes Ricciulli e Balde, servito dietro da capitan Cioce.

JUVENTUS (4-2-3-1): Del Favero; Beruatto, Vogliacco, Coccolo, Rogerio; Muratore, Kanoute; Pereira, Clemenza, Leris; Zeqiri. Allenatore: Grosso.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Krapikas; Tissone, Pastor, Leverbe, Tomic; Tessiore, Criscuolo, Baumgartner; Cioce; Gomes Ricciulli, Balde. Allenatore: Pedone.

Juventus-Sampdoria: i precedenti del match

Dati alla mano, questa gara non promette niente di buono per la formazione di Pedone. Nei 19 precedenti che ci sono stati tra la Primavera blucerchiata e quella bianconera, sono state ben 9 le vittorie della Juventus: solo 6 quelle della Samp, 4 i pareggi. A riequilibrare un possibile divario iniziale sulla carta sarà il fattore campo neutro, scenario del quarto di finale del campionato Primavera.

Juventus-Sampdoria: l’arbitro della sfida

L’arbitro della sfida sarà l’esperto Claudio Gavillucci della sezione AIA di Latina, coadiuvato dagli assistenti Rodolfo Di Vuolo di Castellammare di Stabia e Pasquale De Meo di Foggia. Il quarto ufficiale sarà Diego Provesi di Treviglio. Quattro precedenti per il fischietto classe ’79 con la Sampdoria e due con la Juventus, entrambe squadre maggiori: mai arbitrate, invece, le due formazioni Primavera.

Juventus-Sampdoria streaming: dove vedere la partita

La partita sarà trasmessa in diretta, a partire dalle ore 15.30 sulle frequenze di RaiSport HD, oltre che in streaming su app iOS, Android e Windows Mobile per smartphone, pc e tablet della stessa emittente televisiva.

Condividi
Articolo precedente
Ferrero SampdoriaFerrero, non solo calcio: concorrente di Ballando con le Stelle?
Prossimo articolo
Pagelle Juventus-Sampdoria 1-0: Gomes Ricciulli spreca, Pastor ingenuo