Kessie: «Dura la sconfitta con la Lazio. Cigarini? È fortissimo»

Bastoni
© foto www.imagephotoagency.it

Un gol in Coppa Italia alla Cremonese, due alla Lazio all’esordio in campionato. Franck Kessie non è un attaccante, bensì un centrocampista che dopo un anno in prestito al Cesena si è assunto la responsabilità di sostituire il veterano Luca Cigarini e si è messo immediatamente in mostra, attirando su di sé le attenzioni degli addetti ai lavori.

 

Diciamo che in una sola estate ha saputo prendere il posto di uno che era il simbolo dell’Atalanta, da sei anni al centro del gioco di ogni allenatore nerazzurro, lo stesso che domani sera ritroverà al “Ferraris” contro la Sampdoria, di cui ha detto «è fortissimo». A riguardo, il promettente Kessie dimostra fiducia: «Francamente, quando sono arrivato non mi aspettavo nemmeno di essere titolare. L’ho capito durante le amichevoli estive perché mister Gasperini mi ha detto che avevo la possibilità di diventarlo. Dopo queste parole – continua alle colonne de Il Corriere di Bergamo – mi sono impegnato a fondo per raggiungere l’obiettivo. Contro la Lazio, segnare una doppietta, ma essere sconfitti è stata dura da digerire. In ogni caso sono convinto che ci salveremo tranquillamente. Ne sono certo al cento per cento».

Condividi
Articolo precedente
Atalanta, i convocati da Gasperini per la sfida alla Samp
Prossimo articolo
Empoli, Costa: «Samp squadra valida e organizzata»