Krsticic: «Serie A mi ha reso completo, ma giocare in Liga è un sogno»

© foto www.imagephotoagency.it

Il doloroso addio alla Sampdoria, ora la rinascita in Spagna. I rapporti tra la società blucerchiata e Nenad Krsticic erano destinati a finire, il serbo era fuori condizione e irriconoscibile da tempo, perciò le parti hanno optato per una risoluzione consensuale del contratto. La notizia ha sorpreso la piazza genovese, che non ha potuto far altro che augurare al suo Capitan Futuro un sincero “in bocca al lupo” per la sua prossima esperienza. 

Due giorni fa la firma con il Deportivo Alavès, club neopromosso Primera Divisiòn, e oggi la presentazione al suo nuovo pubblico: «Mi considero un giocatore tecnico e abbastanza preparato tatticamente. Ho imparato tanto dal calcio italiano – spiega – che è molto tattico e mi ha aiutato a migliorare sotto quell’aspetto. Ora mi sento un giocatore più completo e sto bene fisicamente, dato che mi sono allenato con il mio preparatore personale. Avere l’opportunità di giocare in Spagna – riporta il quotidiano Marcaè sempre stato un mio sogno».

Condividi
Articolo precedente
Tutti pazzi per Mustafi: c’è anche l’Arsenal
Prossimo articolo
Soriano: «Perdere ora ci può stare. Giampaolo sempre presente»