La Samp torna su Praet, ma il Siviglia è in pole

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria torna sulle tracce di Dennis Praet: ritorno di fiamma per il centrocampista dell’Anderlecht, per il quale fu fatto un tentativo a gennaio. Il club belga chiese 7 milioni di euro per cederlo, ma per la società blucerchiata un rinforzo a centrocampo non rappresentava una priorità. Ora la situazione è cambiata, perché il direttore sportivo Carlo Osti vuole scendere in campo per trattare, ma il rischio, secondo La Repubblica, è che non ci siano le possibilità di portare a termine l’affare. Praet, infatti, è nel mirino di Siviglia, Fiorentina, Juventus e Roma, di conseguenza l’Anderlecht sta giocando sul prezzo: ora si parte da 8 milioni di euro, ma non è da escludere che l’asta porti alla doppia cifra. E’ probabile poi che anche le richieste del talento belga siano aumentate.

 

La prima scelta al momento comunque è la Spagna: «Tutto quello che possiamo dire sul Siviglia è positivo. Pensiamo che sia la società migliore per crescere e continuare ad imparare. Dennis ha 22 anni e i suoi margini di miglioramento sono ancora molto alti. Ci hanno contattato molte squadre importanti che sono pronte a fare delle offerte ufficiali. Però il Siviglia è diverso. Oltre ad essere campioni in Europa League, sanno far crescere molto i loro calciatori. Abbiamo le idee chiare: il Siviglia è la prima scelta. Sono andato a vedere la finale a Basilea, quando hanno battuto il Liverpool, e sono rimasto impressionato dai tifosi. Ho raccontato tutto a mio figlio Dennis. Anche per questo è la opzione migliore: quando una squadra e una tifoseria camminano insieme, tutto è possibile», ha dichiarato Herman Praet, padre di Dennis, ai microfoni di ABC de Sevilla. Il rischio, dunque, per la Sampdoria è che si tratti di un interessante colpo sfumato,

Condividi
Articolo precedente
Slovacchia, buona prova di Skriniar contro la Georgia
Prossimo articolo
Cassano chiede chiarezza: si avvicina il momento della verità