La Slovacchia di Skriniar torna a casa: 3-0 con la Germania

© foto www.imagephotoagency.it

Niente da fare per la Slovacchia del blucerchiato Milan Skriniar, che esce agli ottavi di finale contro una Germania schiacciante. Amaro l’esordio da titolare per il difensore della Sampdoria, che è riuscito a trovare spazio tra le gerarchie del ct Kozak ma che ora dovrà già tornare a casa. 

Il match si è chiuso sul 3-0 in favore dei tedeschi, che hanno bucato la porta avversaria grazie ai gol di Boateng (8′), Mario Gomez (43′) e Draxler (63′). Schierato nell’insolito ruolo di mediano, Skriniar non ha sfigurato ma, anzi, ha dimostrato personalità come già aveva fatto con la maglia della Sampdoria nelle sue poche apparizioni. Nonostante l’uscita da EURO2016, il classe ’95 potrà essere soddisfatto di questa avventura: tanta esperienza guadagnata, esordio con la Nazionale agli Europei e 90′ minuti giocati contro una tra le favorite a sollevare la Coppa.

Un test probante che lo aiuterà sicuramente, già a partire da luglio durante il ritiro di Ponte  di Legno, quando dovrà prendere in mano le redini della difesa blucerchiata e abituarsi all’idea che la prossima stagione lo vedrà senza dubbio protagonista. 

Condividi
Articolo precedente
#70diNoi, Mikhailichenko: «La Sampdoria resta una famiglia»
Prossimo articolo
Diakitè-Sampdoria: una petizione per il rinnovo del contratto