Laurini: «Partita difficile contro una buona Samp. Il rosso…»

Laurini empoli
© foto www.imagephotoagency.it

La sconfitta contro la Sampdoria costringe l’Empoli a rimandare i festeggiamenti al “Castellani“. Un punteggio stretto che ha comunque evidenziato una solida identità della squadra allenata da Giovanni Martusciello, un piccolo passo verso il desiderato traguardo della salvezza.

 

Non è una caduta, accusata ad agosto, a condannare già i toscani. Serve solamente del tempo, come afferma Vincent Laurini al termine della partita: «Questa è la Serie A e noi siamo l’Empoli, non dobbiamo rilassarci e continuare a lavorare. Era difficile interpretare la gara contro una buona Sampdoria. Hanno preparato benissimo la partita grazie anche a mister Giampaolo che ci conosce. Dispiace non aver raggiunto il pareggio percheé, in casa e all’esordio, è sempre meglio non perdere. Aver subito gol alla fine del primo tempo rende difficile la rimonta, nonostante abbiamo creato più occasioni nella ripresa. Loro hanno giocato con la difesa alta e abbiamo provato a sfruttare la profondità».

 

Sull’episodio del rosso, il terzino ha commentato: «Maccarone ha detto di non aver toccato Barreto, io dal campo non ho visto bene l’episodio e non voglio parlare dell’arbitro. Volevo comunque augurare un grosso in bocca al lupo a Giampaolo – conclude ai microfoni di Radio Lady -, con cui abbiamo avuto il piacere di allenarci e che è sempre un piacere rivedere».

Condividi
Articolo precedente
Torreira: «Vittoria importante. Sono convinto di fare bene»
Prossimo articolo
Giampaolo: «Continui nei novanta minuti. Era destino esordire qui»