Lazaros: «La classifica non corrisponde ai nostri valori»

© foto www.imagephotoagency.it

Un gol da cineteca contro il suo Hellas Verona: Lazaros Christodoulopoulos trova il 3 a 0 al Bentegodi, gol che chiude definitivamente la partita e mette a tacere le possibili speranze di recupero degli scaligeri. Il centrocampista greco esulta, non pensa al gol dell’ex, non si lascia andare a queste inutili ipocrisie, ed esulta per se stesso. «Effettivamente non mi ricordavo più cosa si prova quando si segna. L’esultanza è per me, non c’entra niente che sono un ex» dice in zona mista al termine della gara.

«Onestamente non ho avuto tempo di riflettere – dice sul gol – ho visto arrivare il passaggio di De Silvestri e ho cercato il modo per mandarlo in porta. È uscita una semi-girata. Non parlo del ruolo: quando sono arrivato alla Sampdoria avevo dichiarato che il mio obiettivo sarebbe stato quello di dare una mano. Ed è ancora questo. Sono felice per la vittoria perché ci permette di migliorare una situazione di classifica che attualmente non rispecchia i nostri valori».

Condividi
Articolo precedente
Cassano e Delneri, un abbraccio durato sei anni
Prossimo articolo
Hellas – Samp è una festa sugli spalti: duemila doriani e l’arcobaleno colorano Verona