Le statistiche del Derby della Lanterna

© foto www.imagephotoagency.it

Mancano poco più di ventiquattr’ore al fischio d’inizio del Derby della Lanterna, una partita importante – indipendentemente dal fatto che si tratti di una stracittadina – per entrambe le formazioni genovesi, invischiate nelle torbide acque delle zone basse della classifica.

Come di consueto, Football Data ha fornito un antipasto della partita che si giocherà domani sera a Marassi snocciolando interessanti statistiche riguardanti entrambe le squadre.

 

GENOA A SECCO NEI DERBY IN CASA DA 190′: L’ultima rete rossoblù fu firmata da Matuzalem all’80’ nel derby giocato il 14 aprile del 2013. Da allora in poi, la porta della Sampdoria è stata stregata per il Grifone, e i derby casalinghi delle stagioni 2013/14 e 2014/15 non hanno riservato grandi gioie ai tifosi genoani: entrambi si sono chiusi infatti sul risultato di 0-1, mattatori Maxi Lopez prima, Gabbiadini poi. Restando a secco anche domani sera, il Genoa eguaglierebbe il proprio record – negativo – di astinenza dal goal nei derby giocati in casa, evento già verificatosi due volte, la prima fra le stagioni 1978/79 e 1979/80 e la seconda fra le stagioni 1990/91 e 1992/93.

MAI UNA VITTORIA PER MONTELLA NEL DERBY DI GENOVA: L’allenatore blucerchiato ha giocato 3 derby con la maglia della Sampdoria, ma al fischio finale non ha mai potuto gioire pienamente, ottenendo 2 pareggi – 2-2 in Coppa Italia nel 1996/97 con sua doppietta e 0-0 nel 2007/08 – e 1 sconfitta 0-2, sempre Coppa Italia 1996/97.

CRISI GENOA: Il Genoa viene da una serie di quattro partite perse consecutivamente in campionato, con l’ultima affermazione genoana che risale al 22 novembre, 2-1 sul Sassuolo. Inoltre, gli uomini di Gasperini non segnano da 352′: dopo il goal di Figueiras all’8′ di Genoa-Carpi nessun rossoblù ha più trafitto i portieri avversari, contando i restanti 82′ della partita persa contro gli emiliani più le partite intere contro Inter – 1-0 -, Bologna -0-1 – e Roma – 2-0.

SAMP A PORTA APERTA NELLE ULTIME 13 TRASFERTE: Se, come da calendario, si deve considerare la partita di domani una trasferta, i tifosi blucerchiati sono autorizzati a fare gli scongiuri: nelle ultime 13 partite giocate lontano dal proprio pubblico, Viviano ha sempre dovuto raccogliere almeno un pallone in fondo al suo sacco. L’ultima apparizione dei blucerchiati in trasferta terminata senza subire goal risale al 16 marzo scorso, Roma-Sampdoria 0-2. Il lato positivo della medaglia è che però, se gli uomini di Montella dovessero fare propri i tre punti, cancellerebbero il segno zero dalla casella delle vittorie esterne in questo campionato, “primato” condiviso con Hellas Verona, Frosinone e Genoa.

MONTELLA MAI SCONFITTO DA GASPERINI: Il tecnico di Pomigliano d’Arco ha incontrato Gasperini 4 volte da quando siede in panchina, e non è mai stato battuto: 3 pareggi e 1 vittoria per lui.

GASPERINI-SAMPDORIA, PARITA’ PERFETTA: Considerati i 10 precedenti fra l’allenatore genoano e la Sampdoria, regna un equilibrio assoluto: 4 successi a testa e 2 pareggi.

MONTELLA-GENOA, AEROPLANINO AVANTI: Negli 8 incontri fra Montella e il Genoa spesso l’ha spuntata proprio il tecnico campano: 4 vittorie per lui, 3 i pareggi e 1 affermazione del Grifone.

Condividi
Articolo precedente
Respinto il ricorso per Perotti, confermati i 3 turni
Prossimo articolo
Bogliasco, pomeridiano senza intoppi, domani rifinitura a porte chiuse