Lega Pro: Savona e Cuneo speranzosi

© foto www.imagephotoagency.it

La Lega Pro è in procinto di serrare i battenti e dar vita alle fasi finali riguardanti playoff e playout, le quali coinvolgeranno gran parte dei giovani in prestito dalla Sampdoria

 

Indolore la sconfitta rimediata dalla già retrocessa Pro Patria al termine della sfida con il SudTirol, la quale non ha visto partecipe Gianluca Sampietro. Il centrocampista non è stato convocato per precauzione a causa di un leggero problema alla caviglia.

 

Nel Girone A si riaccendono comunque le speranze del Cuneo di Andrea Corsini, nonostante l’attaccante sia rimasto in panchina per tutti i novanta minuti. La formazione piemontese ha superato sorprendentemente la FeralpiSalò e dista ormai a sole due lunghezze dalla Pro Piacenza, attualmente detentrice del primo posto fuori dalla zona calda.

 

È praticamente cosa fatta la promozione in Serie B della Spal dopo il successo in casa dell’Ancona. Positiva la prestazione di Alessandro De Vitis per settanta minuti, pronto a festeggiare insieme alla squadra lo straordinario risultato.

 

Dalla vetta all’ultima posizione in classifica occupata dal Savona, alle prese col ricorso per riavere quattro dei quattordici punti di penalizzazione. I liguri, dopo la vittoria nello scontro diretto con la Lupa Roma, vogliono recuperare i sei punti di differenza, ma dovranno fare i conti con un calendario ostico. Buona partita per Mattia Placido in difesa, sfortunato invece Wladimiro Falcone poiché vittima di un personale autogol.

 

Dice addio al sogno terzo posto, infine, il Matera. Nel Girone C costa cara la pesante sconfitta in favore della Paganese: certamente non brillante la giornata di Gabriele Rolando, uscito al 59’ per scelta tecnica.

Condividi
Articolo precedente
Partenza no per l’U16: 2-0 alla prima della Future Talents Cup
Prossimo articolo
Tra infortuni e turnover: le scelte di Di Francesco