Lega Pro: Tozzo, tris negativo. Pochi minuti per Serinelli e Calò

primavera sampdoria arsenal
© foto www.imagephotoagency.it

Serinelli e Calò entrano nel finale, Tozzo subisce la terza sconfitta consecutiva: il resoconto della giornata di Lega Pro per i giocatori della Sampdoria

La 26esima giornata di Lega Pro si apre con la terza sconfitta consecutiva del Matera di Andrea Tozzo, incolpevole dinanzi al momento negativo della sua squadra che rimedia altre tre reti in casa del Foggia. L’unica nota lieta per la formazione lucana è il passaggio alle semifinali di Coppa Italia di categoria, dopo aver vinto in casa del Taranto. Le prime della classe fanno effetto anche sulla Reggina, vittima del Lecce: tra le fila granata resta in panchina il giovane attaccante Salvatore Lancia. Nel Girone A, invece, vincono sia Pontedera sia Tuttocuoio, migliorando un poco la propria posizione in classifica per non entrare troppo a fondo nel baratro dei play-out. Giacomo Calò entra all’82’ per gestire il misurato vantaggio sul terreno della Lucchese e Riccardo Massa si siede ancora in panchina per novanta minuti, mentre per Leonardo Serinelli prosegue il periodo positivo con un altro gettone dal 72′: diverso il discorso per Olger Merkaj, in tribuna nel corso della sfida alla Carrarese.

LA CLASSIFICA – Lega Pro Girone A: Alessandria 56; Cremonese 50; Livorno, Arezzo 49; Giana Erminio 40; Como 39; Viterbese 38; Renate, Lucchese, Piacenza 37; Pro Piacenza, Pistoiese, Siena 32; Olbia 31; Tuttocuoio, Pontedera 28; Carrarese 26; Lupa Roma 25; Prato 22; Racing Roma 20.

LA CLASSIFICA – Lega Pro Girone C: Lecce, Foggia 53; Matera 49; Juve Stabia 48; Virtus Francavilla 43; Fondi, Cosenza 38; Andria 37; Casertana, Catania 36; Siracusa 35; Paganese 30; Monopoli 29; Messina 27; Taranto 25; Catanzaro 24; Reggina 23; Akragas 22; Vibonese 19; Melfi 17.

Condividi
Articolo precedente
giampaolo sampdoriaFederico Giampaolo: «Credo che Marco rimarrà alla Sampdoria»
Prossimo articolo
palermo sampdoriaZauli: «Palermo, voglio stadio pieno e vittoria contro la Samp»