Lega Pro: una deviazione beffa Falcone, male la Pro Patria

falcone lega pro
© foto www.imagephotoagency.it

Nessuna vittoria per i blucerchiati in prestito in Lega Pro: due pareggi e due sconfitte. Vediamo nel dettaglio i risultati maturati in questa giornata di campionato.

Brutta sconfitta per la Pro Patria in casa del Pordenone. I ragazzi di Mister Pala restano fermi a due punti dopo la penalizzazione in classifica: dopo neanche dieci minuti la squadra di casa si porta avanti con il gol di Strizzolo, la squadra di Sampietro, in campo dal minuto 18 subentrato al posto di Coppola, non gioca male ma non riesce a concretizzare le poche occasioni che gli si presentano. Fino alla chiusura della prima frazione di gioco sembra quasi che l’undici bustocco possa perfino trovare il modo di arrivare al pareggio o almeno a non subire ulteriori reti. Nel secondo tempo però arriva a freddo la rete di Buratto che spegne qualsiasi speranza nella Pro Patria che, in confusione, subisce anche la terza rete con diagonale di Berrettoni.

Sconfitta anche per il Savona di Falcone contro l’Arezzo: la squadra ligure incassa la prima sconfitta dell’anno nuovo. Non è una batosta in quanto il parziale recita 1-0 per la squadra di casa, ma per la corsa salvezza ogni punto è importante. Falcone è molto impegnato fin dai primi minuti: Greco si lancia verso la rete e i due sbattono l’uno contro l’altro, ma nulla di preoccupante per il portiere. Sarà poi un errore difensivo a condannare il Savona, Feola devia in rete la palla gol del match. Nel secondo tempo il Savona prova a pareggiarla aprendo un po’ di più le maglie del suo gioco, ma andando più volte vicino al gol. Falcone salva su Sabatino lanciato a rete, ma la partita si chiude a risultato invariato.

Pareggio per il Cuneo di Corsini, subentrato al 42′ del secondo tempo a pochi minuti dalla fine del match al posto di Quitadamo, contro il Bassano Virtus. Stesso risultato anche per il Matera di Rolando, entrato al posto di Casoli al 15 minuto del secondo tempo: l’avversario è il Foggia che viene bloccato nella sua corsa al primo posto. In realtà la gara la fa la squadra di casa portandosi sul risultato di 2-0 con le reti di Arcidiacono e Iemmello. Prima del triplice fischio dell’intervallo Infantino accorcia le distanze. Nel secondo tempo è il Matera a cercare il pareggio prendendosi anche qualche rischio di troppo, ma Carretta mette un delizioso pallone in mezzo che Iannini non sbaglia realizzando la rete che chiude il match.

Condividi
Articolo precedente
Carbonero su Instagram: «Pazienza e fiducia!»
Prossimo articolo
Bonazzoli: «Cassano mi ha dato tanti consigli»