Lotta salvezza: débâcle Frosinone, Hellas vicina alla B

chievo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria conclude la 34.a giornata di Serie A con un punto in più in classifica, rimediato in casa del Sassuolo nell’anticipo del turno infrasettimanale.

 

Il pareggio, però, vale quanto una vittoria vista la pesante sconfitta che ha coinvolto il Frosinone di Roberto Stellone. Daniel Ciofani porta in vantaggio i ciociari, ma al “Bentegodi” le espulsioni di Ajeti e Chibsah pesano e conducono il Chievo al 5-1 finale, propiziato dalla prima rete clivense di Floro Flores e chiuso dalla doppietta di Sergio Pellissier, oltreché dalle magie di Nicola Rigoni e Sardo.

 

Sette punti dal diciottesimo posto, otto dal diciannovesimo occupato dal Palermo. In attesa del posticipo tra Milan e Carpi, i rosanero conquistano un buon punto contro l’Atalanta: l’iniziale vantaggio di Vazquez viene ribaltato da Borriello e Paletta, tuttavia nel finale Struna ci mette una pezza per il 2-2.

 

E proprio in caso di vittoria del Carpi, una ipotetica impresa, sarebbe matematicamente conclusa l’avventura dell’Hellas Verona in Serie A. La rete di Maccarone porta tre punti in casa Empoli e condanna la squadra guidata da Delneri. 

 

Chi si intende di belle vittorie è sicuramente l’Udinese che, dopo il Napoli, supera la Fiorentina per 2-1. Duvan Zapata e Théréau annullano il momentaneo pareggio di Zarate.

Condividi
Articolo precedente
Serie B: vincono tutti i blucerchiati
Prossimo articolo
Barreto: «La Lazio? Giocheremo davanti ai nostri tifosi, sarà il valore aggiunto»