Lotta salvezza: infrasettimanale decisivo per le sorti di Palermo e Verona

© foto www.imagephotoagency.it

Guardiamo il prossimo turno di campionato, in programma in infrasettimanale, dove troviamo nuovamente tanti scontri legati alla lotta per non retrocedere.

 

Iniziamo proprio dalle ultime tre posizioni in classifica, occupate da Verona a 22 punti, Palermo 28 punti e Frosinone 30 punti. La squadra di Delneri a questo giro dovrà vedersela con l’Empoli di Giampaolo, in trasferta, partita non semplice in quanto la squadra toscana ha ricominciato a vedere la luce e ha voglia di portare a casa punti importanti per la sua classifica. Il Palermo di Ballardini invece dovrà giocare nelle calde mura di casa contro l’Atalanta, i bergamaschi ne vengono da una partita incredibile contro la Roma dove è successo tutto e il contrario di tutto, dove potevano anche vincere se non fosse arrivato l’inesauribile Francesco Totti. La squadra rosanero invece viene dalla batosta conto la Juventus e da penultima in classifica, con il morale a terra e una confusione notevole sul campo.
Il Frosinone punta il Carpi a solo un punto di differenza e con un calendario ben più impegnativo, infatti mentre i frusinate andranno a Verona ad affrontare il Chievo, avversario mai sazio ma comunque già salvo e sereno nella sua alta posizione di classifica, la squadra di Castori invece dovrà recarsi a Milano contro i rossoneri di Brocchi, reduci del furto ai danni della Sampdoria. Match decisamente più impegnativo se ci si mettono pure gli arbitri.

 

La Sampdoria e il Genoa invece dovranno affrontare rispettivamente Sassuolo in trasferta e Inter in casa, tra le mura dello stadio Luigi Ferraris. Entrambe le genovesi vengono da due sconfitte: la Sampdoria di misura, meritando almeno il pareggio, contro il Milan; il Genoa dalla rumba presa contro il Carpi. Udinese e Bologna, rispettivamente dietro e davanti alla Sampdoria per un punto avranno due avversari ostici: inizia il Bologna in trasferta al San Paolo contro un Napoli che ha un unico risultato possibile per tenere viva l’esigua fiamma dello scudetto. Mentre l’Udinese aspetta in casa la Fiorentina, reduce dalla vittoria per 3-1 e che punta a non perdere posizioni in favore delle avversarie, cercando di rosicchiarne a quelle che stanno sopra.

Turno impegnativo ma che potrebbe rivelarsi interessante in caso di risultati paralleli positivi: una vittoria porterebbe la Sampdoria a 39 punti e in caso di sconfitta delle avversarie sui campi paralleli (ad eccezione dell’Atalanta, che serve vinca per lasciare il Palermo al suo destino) staccherebbe ulteriormente Bologna, Udinese e le tre candidate alla retrocessione. Ma la palla è rotonda e bisogna solo aspettare l’esito del campo.

Condividi
Articolo precedente
Settore giovanile, i risultati del weekend
Prossimo articolo
Arbitri: Sassuolo-Sampdoria a Mariani