Lotta salvezza: Verona – Frosinone scontro decisivo, Palermo nei guai

© foto www.imagephotoagency.it

Il prossimo turno, sestultima partita dalla fine del campionato, sarà determinato da alcuni match fondamentali sia per le zone calde della classifica ma anche per la vetta della stessa. Molte squadra in pochi punti e una vittoria può determinare, in caso di risultati favorevoli sui campi paralleli, proiettarsi in alto e lasciare dietro molte squadre.

 

Il match tra Juventus e Palermo potrebbe essere l’ennesima batosta per la squadra di Ballardini che, dopo l’esonero di Iachini e Novellino, ritorna sulla panchina rosanero. La Juventus è a caccia di altri punti da mettere in saccoccia nella speranza che l’Inter contro il Napoli faccia la partita della vita, fermandoli a San Siro. Il Palermo in caso di sconfitta si fermerebbe a 28 punti con subito dietro il Frosinone pronto alla zampata.

 

I frusinati infatti si trovano a 27 punti e andranno a giocare a Verona contro la squadra di Delneri, fanalino di coda di questo campionato a 22 punti. In caso di vittoria del Verona, la classifica delle retrocesse resterebbe invariata (Palermo 28, Frosinone 27, Verona 25) ma in caso di vittoria, non così remota come possibilità, il Frosinone scavalcherebbe e distanzierebbe proprio i rosanero e lo stesso Carpi in caso di sconfitta contro i rossoblù (Frosinone 30, Carpi e Palermo 28, Verona 22). Per quanto riguarda il Carpi, la squadra di Castori aspetta il Genoa al Matusa: i rossoblù vengono dalla vittoria contro il Sassuolo ma prima o poi la troveranno una squadra che la sfanga in maniera putrida contro di loro, segnando un gol in più e lasciandoli a bocca asciutta. E al Matusa, appunto, potrebbe essere proprio il Carpi quella squadra.

 

Il Chievo a 44 punti deve andare a Udine per affrontare tra le mura della Dacia Arena in ragazzi di De Canio a 34 punti in classifica. L’Udinese giocherà col coltello tra i denti per distanziare la zona retrocessione, ma nonno Pellissier ha detto che vuole segnare ancora per cui possiamo aspettarci di tutto. Le altre squadre che potrebbero perdere punti per strada sono Bologna, Torino e Empoli: la squadra di Giampaolo e quella di Ventura sono a 39 punti e potrebbero essere agganciate dalla Sampdoria in caso fossero entrambe sconfitte e i blucerchiati avessero la meglio contro il Milan. L’Empoli deve andare a Roma contro la Lazio di Inzaghi, mentre il Torino dovrà vedersela con il Bologna a 37 punti. In caso di vittoria dei granata e dei blucerchiati, quest’ultimi supererebbero la squadra di Donadoni andando a 39 punti. Infine l’Atalanta a 36 punti aspetterà in casa la Roma, uscita non sconfitta dal Bologna ma con una voglia matta di rosicchiare ancora qualcosa al Napoli di Sarri.

Condividi
Articolo precedente
Vieri: «Non ho dubbi, Brocchi è all’altezza della situazione»
Prossimo articolo
Samp-Milan, c’era una volta quella zuccata di Pazzini…