Marchetti: «Siamo stati troppo remissivi, ci siamo demoralizzati»

© foto www.imagephotoagency.it

Prossimo avversario sul cammino della Sampdoria è la Lazio di Simone Inzaghi. Reduce dalla sconfitta contro la Juventus, dovrà salire a Marassi per giocare la sua partita contro la Sampdoria.

Federico Marchetti, estremo difensore, commenta ai microfoni di Lazio Style Channel, il match perso per 3-0 allo Juventus Stadium: «Purtroppo quando hanno segnato il primo gol, ci siamo un po’ demoralizzati. A quattro minuti dalla fine del primo tempo è stata una botta, stavamo tenendo bene il campo. Peccato perché poi nel secondo tempo siamo stati troppo remissivi e dopo l’espulsione è finita la partita.

Io ragiono sempre di squadra, preferisco fare una parata e vincere uno a zero che farne dieci e uscire senza nemmeno un punto.
Sì, avrò fatto una buona prestazione ma è valsa poco ai fini del risultato. Ci siamo parlati a fine primo tempo cercando di trovare le soluzioni da mettere in campo per la ripresa, poi appena c’è stata l’espulsione è stata dura, già undici contro undici è un’impresa, ma con un uomo in meno è diventata più difficile ancora. Io e Buffon ci siamo solo salutati alla fine, speravo in una chiamata per gli Europei, ma sarà veramente difficile, vedremo».

Condividi
Articolo precedente
Verso Samp – Lazio, domani la ripresa
Prossimo articolo
Montella: «Complimenti ai ragazzi. Questo pareggio vale più di un punto»