Mchedlidze: «Tutto tornerà alla normalità, vogliamo vincere contro la Samp»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo aver ascoltato le parole di Andrea Costa, oggi anche l’attaccante dell’Empoli Levan Mchedlidze ha tenuto una conferenza stampa per presentare il prossimo match contro la Sampdoria. Al “Castellani”, sabato pomeriggio arriverà una squadra reduce da due vittorie consecutive, che ha ritrovato un uomo fondamentale come De Silvestri e sta finalmente metabolizzando le idee di calcio del proprio tecnico.

Per i padroni di casa, invece, crisi nera: quattro le sconfitte consecutive, e Giampaolo non ottiene i tre punti da circa due mesi. Mchedlidze prende atto del periodo no, ma allo stesso tempo guarda avanti e punta alla vittoria: «Quattro sconfitte di fila sono tante, non c’eravamo abituati. Siamo pronti a giocarcela, la Sampdoria sta bene ma l’Empoli vuole tornare a vincere. Stiamo cercando di capire i motivi di questa crisi, non riusciamo a darci una spiegazione ma sono sempre cose di campo. Ce la stiamo mettendo tutta, mister Giampaolo e il suo staff ci stanno dando consigli su come e dove migliorare. Sento discorsi relativi al nervosismo, può darsi che ci sia ma non è il motivo del nostro calo, ci stanno in uno sport come il calcio dei momenti negativi ma esistono pure problematiche che esulano dal campo».

Tra infortuni e problemi muscolari, la punta georgiana non ha toccato il campo fino a gennaio, ma ora sta ricominciando a macinare minuti e molto probabilmente prenderà parte alla sfida di sabato: «Sto bene ma non voglio dirlo troppo forte…Mi alleno con regolarità e spero di continuare a dare un buon contributo alla squadra». E sulla formazione di Montella: «Sono forti tecnicamente ma anche noi sappiamo di non essere scarsi e vogliamo vincere di nuovo. Bisogna ascoltare il nostro allenatore e fare cose buone».

Un’ultima battuta sulla classifica degli azzurri, fermi a quota 34 dai primi di febbraio e con la Samp alle calcagna che, in caso di vittoria, si porterebbe a pari punti: «Non è la classifica a preoccuparmi, bensì capire perché abbiamo perso quattro gare di fila. Noi sappiamo di poter fare meglio, raccogliamo poco e mi viene in mente la gara col Frosinone, che ancora non riesco a spiegarmi. Riguardo la classifica sono certo che tutto tornerà alla normalità».

Condividi
Articolo precedente
coppa italiaI precedenti con Fabbri: quel rigore col Bologna…
Prossimo articolo
Bogliasco – Osti e Ferrero presenti, domani rifinitura e conferenza