Meré, la Sampdoria attende una risposta per il futuro

Meré Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Con la conclusione degli Europei U-21, Jorge Meré andrà in vacanza: la Sampdoria, però, attende una risposta dal centrale

Un dubbio, una prospettiva per il futuro. Il casting per la sostituzione di Milan Skriniar – ormai destinato all’Inter, con tanto di visite mediche già fatte – è già iniziato in casa Sampdoria, dove sarà importante scegliere bene il sostituto dello slovacco, che ha iniziato il 2016-17 da riserva ed è diventato pezzo imprescindibile della formazione di Marco Giampaolo. Il nome che sembra aver scavalcato tutti è quello di Jorge Meré, centrale spagnolo classe ’97 dello Sporting Gijon, retrocesso nell’ultima stagione di Liga. A Gijon non dispiacerebbe monetizzare il tutto e la proposta della Sampdoria è sul tavolo: prestito con diritto di riscatto a 10 milioni di euro. Se Meré dovesse aver successo, sarebbe un affare che farebbe contenti tutti: la Sampdoria avrebbe un nuovo protagonista – per altro giovanissimo -, mentre lo Sporting avrebbe monetizzato alla grande la cessione di un proprio canterano, per altro pur essendo sceso in Segunda Division.

DECISIONE – Meré ieri ha giocato la finale dell’Europeo U-21: dopo aver eliminato l’Italia in semifinale, le giovani Furie Rosse hanno dovuto cedere il titolo alla Germania, vittoriosa per 1-0 con un gol di Weiser. Mentre il ragazzo ha cercato di consolare i suoi compagni anche tramite un tweetNon ce l’abbiamo fatta a vincere, ma questa sconfitta ci renderà più forti. Sono enormemente orgoglioso di questa squadra»), ora Meré si concederà delle brevi vacanze: la Sampdoria attende una conferma, perché c’era stato un timido “sì”, ma c’è un discorso da approfondire dal punto di vista economico (ingaggio) e tattico (il ragazzo sembra tagliato per il ruolo di centrale nel 4-4-2, ma Giampaolo dovrà dire la sua). Non è fisicamente prestante, però è proprio il centrale dai piedi buoni di cui la Sampdoria ha bisogno per l’uscita della palla nel modulo di Giampaolo; proprio come Skriniar, è un destro che gioca meglio sul lato sinistro del campo. Con il senso dell’anticipo di cui è dotato, Meré può diventare il successore nella linea dinastica dei centrali di successo in casa Sampdoria.

Condividi
Articolo precedente
Murru SampdoriaUna soluzione a lungo termine per la fascia sinistra: Nicola Murru
Prossimo articolo
cigarini bogliascoCigarini, addio inevitabile: qualche rimpianto?