Milan rebus per la panchina, ma ai cinesi piace De Boer

© foto www.imagephotoagency.it

La situazione in casa Milan è in continua evoluzione e questo ormai da giorni, settimane. La squadra di Berlusconi era l’unica a non aver ben chiaro su chi puntare per la panchina nel prossimo campionato, complice chiaramente la trattativa che vorrebbe vedere i cinesi subentrare con la maggioranza nel club rossonero.
In tutto questo ci sono anche le esigenze dell’ex allenatore Brocchi, che ieri ha rimesso il suo mandato in scadenza il 30 giugno, al quale Berlusconi ha chiesto comunque di pazientare ancora un giorno. Fino a martedì.

L’intreccio che porterebbe a Montella è complesso: Brocchi da parte sua vorrebbe avere il via libera per accasarsi al Brescia, come riporta la Gazzetta dello Sport. Berlusconi da parte sua vorrebbe un allenatore da poter controllare a meno che non decida di farsi da parte. Nel secondo scenario, con i cinesi al timone, la scelta da loro principalmente favorita cadrebbe su De Boer, liberatosi dall’Ajax. Mentre se dovesse prevalere ancora una volta il Cavaliere si cercherebbe un profilo che piaccia al gruppo cinese: Brocchi non sembra soddisfare le loro aspettative, si parlava di Gianpaolo e da ieri i contatti con Montella. La situazione dovrebbe delinearsi in maniera definitiva nelle prossime ore: Berlusconi chiarirà la sua posizione nel futuro del Milan e contestualmente si saprà chi avrà la meglio nel braccio di ferro per la panchina rossonera.

Condividi
Articolo precedente
Montella – Milan: voci su un ritorno di fiamma
Prossimo articolo
Invernizzi “docente” per Wyscout Football Festival