Montella: «Gara delicata, non possiamo perdere»

© foto www.imagephotoagency.it

Giornata di conferenza stampa come di consueto alla vigilia del match per Vincenzo Montella, che domani sera sarà ospite dell’Inter per l’anticipo della 26.a giornata, una gara tosta ma da affrontare al massimo per provare a portare a casa 3 punti che sono assolutamente vitali per il prosieguo della stagione.

«In relazione agli obiettivi siamo entrambi indietro, come ha detto Mancini questa mattina a volte fai tutto bene ma non riesci a vincere e quindi devi cambiare qualcosa. Domani è una partita importantisisma e non possimao permetterci di perdere, anche per come stiamo giocando: difficilmente abbiamo giocato peggio degli avversari eppure abbiamo raccolto pochissimo. Éder? Ormai è un ex, ha fatto la sua scelta, da parte nostra un grande ringraziamento per quanto fatto alla Samp, ma ora guardiamo al futuro. Mi auguro però che domani sia un filo emozionato. Tanti ex? Mi auguro che alcuni ci pensino con spirito di rivalsa e altri invece che affrontino la gara con distacco. De Silvestri e Moisander? Sono a disposizione ma non al 100%, entrambi si sono allenati solo negli ultimi giorni. Carbonero è una gravissima perdita – spiega Montella – si è fatto male l’ultimo giorno di mercato e non abbiamo fatto il tempo a prendere un sostituto: dal punto di vista dell’equilibrio è una perdita importantissima. Correa sta facendo bene, si applica molto e ha grandissimi margini di miglioramento, anche lui come per altri ci può stare che non giochi una partita. Nella nostra testa non può albergare il fatto che ci salveremo solo se gli altri faranno meno punti di noi, dobbiamo salvarci grazie alle prestazioni, senza avere paura e magari come la Juventus quando ha vinto il campionato facendo 100 punti: aveva dietro una grande Roma, avere qualcuno dietro dà qualche stimolo in più». 

Condividi
Articolo precedente
Inter, Mancini in conferenza: «Eder importante, non sarà condizionato»
Prossimo articolo
Primavera: domenica la stracittadina