Montella-Pradè: un tandem possibile da ricreare

© foto www.imagephotoagency.it

Hanno fatto grandi cose insieme, Vincenzo Montella e Daniele Pradè. Rispettivamente ex-tecnico e attuale direttore sportivo della Fiorentina, i due sembrano destinati a reincontrarsi dopo appena un anno di separazione. 

Il ds viola, infatti, è in scadenza di contratto e potrebbe lasciare Firenze per approdare alla corte di Massimo Ferrero, riabbracciando così l’ormai blucerchiato Montella, sempre più vicino alla riconferma dopo la bufera scaturita dai magri risultati ottenuti e dalla bagarre con Carlo Osti al termine del recente Derby della Lanterna. 

A farne le spese, come riportato da Tuttosport, sarebbe proprio il ds della Sampdoria: molto si deciderà nell’incontro previsto per domani con allenatore e il resto della dirigenza, ma Osti pare incline a cambiare aria e le destinazioni possibili convergono nel nome della famiglia Pozzo, proprietaria di Udinese e Watford.

A Firenze, nel frattempo, Pradè continua a lavorare regolarmente nonostante il suo operato continui ad attirare le attenzione di vari club, tra cui il Doria. Il prolungamento di contratto a Vecino e la trattativa con il Barcellona per trattenere Tello sono solo la punta dell’iceberg del suo da fare. I Della Valle, però, sanno bene che a breve quella poltrona rimarrà vuota e perciò cercheranno di strappare Pantaleo Corvino al Bologna.

La Samp ha tutte le intenzioni di inaugurare un progetto imperniato sull’Aeroplanino, e per farlo al meglio sembra voler ricreare quell’armonia tra panchina e dirigenza che in viola aveva dato grandi risultati.

Condividi
Articolo precedente
Anche l’Udinese pensa a Osti per il dopo Giarretta
Prossimo articolo
Playoff U17: la Samp batte 3-0 il Bari, ora testa al Palermo