Montella: «Siamo stati lenti e prevedibili, meglio il secondo tempo»

© foto www.imagephotoagency.it

La partita contro il Chievo, per stessa ammissione dei suoi interpreti è stata giocata male nel primo tempo, molto meglio invece la reazione nel secondo dove la Sampdoria ha provato in tutti i modi a pareggiarla. Di contro la squadra di Maran ha fatto quello che ci si aspettava, è rimasta chiusa, concentrata, ha fatto il suo gioco ed è riuscita ad andare in rete. Non c’è nemmeno da dirlo, se non ci fosse stato un Viviano in giornata ispirata, il risultato finale sarebbe stato di molto penalizzante. 

Intervenuto ai microfoni di SampTv al termine del match, Vincenzo Montella commenta la sconfitta e si proietta già alla partita contro la Fiorentina in programma dopo la sosta delle Nazionali: «Siamo molto dispiaciuti non abbiamo fatto un buon primo tempo: eravamo lenti, prevedibili e abbiamo messo in evidenza le loro caratteristiche migliori, ossia una squadra molto corta, che ti fa giocare male, serve una pazienza oltre misura per non perdere l’equilibrio. Nel secondo tempo per occasioni create, impeto, avremmo meritato il pari seppur non sia stata una prestazione spettacolare. 

 

Alcuni andranno in Nazionale, c’è la sosta, questo è il calendario lo prendiamo e penseremo alla prossima partita delicata, difficile, su un campo difficile. Le motivazioni in termini di punti non mancheranno di certo».

Condividi
Articolo precedente
Tutto da rifare
Prossimo articolo
Pepe: «Meritavamo di vincere con molti più gol»