Da Murru a Kownacki: i fantastici quattro che illuminano il Ferraris

© foto Valentina Martini

I quattro acquisti della Sampdoria brillano sotto il cielo del Ferraris di Genova: buona la prima per Kownacki, Caprari, Murru e Ramirez

Il palcoscenico della Coppa Italia esalta i nuovi acquisti blucerchiati. Nella prima partita ufficiale, giocata tra le mura di casa, una Sampdoria quasi perfetta annichilisce il Foggia mai padrone del terreno di gioco. Solo l’inizio è un po’ incerto per i ragazzi di Giampaolo, qualche insicurezza che però non si trasforma in pericolo per la retroguardia. Puggioni, difeso dai suoi centrali Silvestre e Regini, non viene mai messo realmente in difficoltà, mentre il pallino del gioco riguarda la totalità dei novanta minuti. Sono sopratutto i nuovi innesti a brillare in questo sabato di agosto. Caprari è padrone della sfera per lunghi tratti della partita, dialoga con precisione con Quagliarella, s’intende alla perfezione con Praet e Barreto, fa segnare e segna. Murru sgroppa sulla fascia sinistra e, finalmente, fa tirare un sospiro di sollievo ai tifosi doriani: il terzino sinistro di cui la Sampdoria aveva bisogno è arrivato.

Di Ramirez si ha un fulmineo assaggio nel corso della ripresa, in luogo di un Alvarez carente dal punto di vista tattico e fisico: sarà lui il titolare, non c’è dubbio, fin dall’esordio in campionato contro il Benevento. E poi la ciliegina sulla torta, quel Kownacki così acerbo e così maturo. Corre, lotta e trova il tempo per lasciare la firma personale e timbrare il primo cartellino dell’anno, amichevoli a parte. I risultati sul campo riflettono l’ottimo lavoro svolto sul mercato. La presentazione è stata col botto, adesso occorre confermare ogni aspettativa di una stagione molto lunga e affascinante. Sicuramente le premesse sono ottime, ma le difficoltà sono dietro l’angolo: da non trascurare le gerarchie ben definite del tecnico, non facili da sovvertire.

Condividi
Articolo precedente
Giampaolo SampdoriaSampdoria-Foggia, Giampaolo: «Partita dignitosa, ora i rinforzi»
Prossimo articolo
Caprari SampdoriaSampdoria-Foggia, Caprari emozionato: «Che bella la Gradinata»