Nicolini, manca l’accordo con la Sampdoria: ecco i motivi

Nicolini Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Esclusiva SampNews24 – Nicolini non farà parte del progetto Sampdoria, manca l’accordo globale. Ruolo e piano economico non in linea tra le parti

L’ingresso in Sampdoria di Enrico Nicolini non avverrà. Pur essendoci da entrambe le parti la voglia di dare inizio a un proficuo rapporto di lavoro, non è stato trovato l’accordo per poter performare questa volontà. I motivi sono molteplici: innanzitutto va sottolineato che Nicolini è un uomo di campo, ha fatto il secondo di Andrea Mandorlini all’Hellas Verona e qualsiasi altra posizione, all’interno di una società sportiva, sarebbe stata per lui una retrocessione. Certo, per entrare nel mondo Sampdoria si può anche decidere di fare altro, ma bisogna esserne convinti al cento per cento. La società blucerchiata aveva proposto – essendo lo staff di Marco Giampaolo al completo – un duplice ruolo sia come tecnico nel settore giovanile sia all’interno della rete degli osservatori. Questo ruolo non ha pienamente convinto Nicolini così come la Sampdoria non era pienamente in accordo riguardo al piano economico. Il problema riguardo l’ingaggio sta nei parametri diversi tra le parti: egli proponeva una richiesta in linea a quelle di un secondo allenatore di Serie A, mentre la cifra per una figura come quella proposta dalla Sampdoria prevedeva un ingaggio inferiore. Per questo motivo il matrimonio non ha potuto essere celebrato, probabilmente il Netzer di Quezzi attenderà che si liberi una panchina su cui sedersi insieme all’amico e collega Mandorlini.

Condividi
Articolo precedente
arbitro sampdoria torinoSampdoria-Roma, arbitra Orsato. E quell’episodio…
Prossimo articolo
Sampdoria, conti in tasca a Giampaolo: nella media in Serie A