Nicolini: «Tifosi, state vicini alla Samp. Con l’Atalanta non è l’ultima spiaggia»

nicolini sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria di Vincenzo Montella non naviga in buone acque: un solo punto nelle ultime sei gare, un gioco che stenta a decollare, la paura – sempre più concreta – di venire invischiata nelle zone più basse della classifica a lottare per non retrocedere.

A dare un giudizio sul momento attuale della truppa doriana è stato, ai microfoni di Genoasamp.com, Enrico Nicolini, indimenticato cuore blucerchiato.

Ecco i passaggi più interessanti dell’intervista concessa dal Netzer di Quezzi:

 

LA PARTITA DI ROMA: «Abbiamo visto una Sampdoria molto diversa tra primo e secondo tempo. Montella negli spogliatoi è riuscito a dare la carica giusta, ma la traversa colpita da Cassani ha infranto i sogni blucerchiati».

 

MONTELLA IN DIFFICOLTA’?: «All’inizio era convinto di trovare una realtà diversa, pensava di fare molto meglio di così. Per ora la squadra non ha recepito i dettami tattici del tecnico ed ha dovuto adattarsi anche dal punto di vista del modulo. Sono però convinto che con la difesa a tre e con un centrocampo folto, con l’obiettivo di lanciare la velocità di Muriel, la Samp possa venire fuori da questo momento, che vede anche una difesa in difficoltà».

 

CAPITOLO EDER: «Paradossalmente l’attacco non ha subito un contraccolpo deciso, perché Muriel e Soriano hanno trovato la via del gol. dI SICURO la Sampdoria ha perso un giocatore di grande livello, con il passare del tempo le sue reti saranno sicuramente rimpiante».

 

CARPI E FROSINONE SONO VIVE: «A livello di organico la Sampdoria è nettamente superiore, ma deve stare attenta: alla fine è il campo che parla. I tifosi devono stare vicini alla squadra in questo momento delicato e pensare che con l’Atalanta non sarà l’ultima spiaggia».

 

MORALE A TERRA: «E’ difficile cambiare i propri obiettivi in corsa. La rosa della Sampdoria è stata costruita per puntare ad un campionato tranquillo, anche a ridosso delle posizioni europee. Ma sono sicuro che Montella è sulla strada giusta e riuscirà a terminare nel migliori dei modi questa stagione».

Condividi
Articolo precedente
Atalanta – Samp, Freuler promette battaglia: «Punteremo al successo»
Prossimo articolo
Bogliasco: esercitazioni tecniche e partitella, domani doppia seduta