Novellino: «Con Flachi un rapporto umano straordinario»

Novellino
© foto SampNews24

Il tecnico dell’Avellino è tornato a parlare della sua lunga carriera, e del suo periodo in blucerchiato

Walter Novellino, un nome che riporta alla mente dolci ricordi per ogni tifoso blucerchiato. Il tecnico di Montemarano ha concesso una lunga intervista al Corriere dello Sport, in cui è tornato a parlare della sua carriera da calciatore e tecnico; ovviamente non sono mancate le belle parole per la Samp. Novellino fu l’allenatore dei blucerchiati per ben cinque stagioni, dal 2002/2003 al 2006/2007. A Genova ottenne buoni risultati, qualificandosi per la Coppa Uefa nel 2005, e per un Intertoto nel 2006/2007. Il tecnico allenò giocatori poi rimasti nel cuore dei tifosi, come Francesco Flachi, Fabio Bazzani e Sergio Volpi, all’epoca capitano. Dopo la Samp il Torino, esperienza non altrettanto fortunata, e poi una lenta discesa che non lo vedrà più allenare team della stessa caratura e blasone.

BELLISSIMI RICORDI – «A Genova arrivammo in Uefa e per un punto non centrammo la Coppa Campioni, bellissimi ricordi». Un Novellino nostalgico introduce così i suoi anni in blucerchiato. L’allenatore passa poi ai suoi rapporti personali più stretti: «Tanti rapporti umani straordinari. Su tutti ci tengo in modo particolare a citare quello avuto con Francesco Flachi, ha commesso degli errori, ma non merita di essere dimenticato da tutti». Il tecnico si riferisce alle ripetute squalifiche inflitte all’attaccante toscano, per calcioscommesse e cocaina. Dopo il periodo blucerchiato ci furono contatti con Inter e Juventus, ma poi qualcosa andò storto: «Sicuramente per molti errori anche miei. Credevo che fossi solo io il bravo e non i calciatori. […] Ho commesso l’errore di credere che ciò che toccassi diventasse subito oro. Naturalmente non è mai così per nessuno. Poi non mi ha aiutato neanche la fortuna. Anche se ho avuto Marotta, Paratici che sapevano del mio carattere e del mio valore, alla Juve non sono mai arrivato. E’ andata così».

Condividi
Articolo precedente
delio rossiDelio Rossi: «Samp leggermente favorita, Giampaolo un amico»
Prossimo articolo
donadoni bolognaBologna, i convocati di Donadoni per la Samp