Oddo guarda alla Samp: «Dobbiamo essere più cattivi»

© foto www.imagephotoagency.it

La sconfitta di ieri contro il Chievo obbliga il Pescara a fare punti con la Sampdoria. Tra giovane età e problemi difensivi, Massimo Oddo ha evidenziato i punti deboli in campo della formazione abruzzese: «Ci manca equilibrio, esperienza. Oggi tutti volevano risolvere il match da soli. Non abbiamo fenomeni in squadra, ma un gruppo di ragazzi con qualità discrete. Se giocano come una vera squadra, allora escono fuori. Il Chievo ha vinto con l’esperienza. Penso sia stata una questione di equilibrio perché siamo giovani. Abbiamo preso goal nel nostro migliore momento. A volte ci addormentiamo per la foga e la voglia di vincere. Dobbiamo essere più cattivi».

 

Il tecnico azzarda, poi, un paragone che rende l’idea delle loro difficoltà: «Oggi in campo mi è sembrato vedere i Pulcini contro la Primavera perché a livello fisico siamo molto più piccoli, ma ciò non vuol dire che dobbiamo perdere i contrasti. Ci vuole più furore agonistico. Manaj? È di sicuro un calciatore di prospettiva – dichiara ai microfoni di Sky Sport -, ma non è Higuain che ti risolvere le partite da solo, deve essere supportato».

 

Condividi
Articolo precedente
Crotone - SampdoriaQui Bogliasco: due giorni di riposo
Prossimo articolo
rispoliRispoli: «Non è semplice giocare in uno stadio così caldo»