Calciomercato Sampdoria, Londra e un’occasione di mercato

Omeruo Nigeria
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria cerca rinforzi per la difesa: in Premier League le grandi squadre hanno degli esuberi, ecco come i blucerchiati potrebbero approfittarne

Non è una novità: i grandi club producono camionate di giovani, li fanno crescere e poi spesso li mandano in prestito. Sono pochi quelli che rimangono per esordire alla casa madre, mentre altri devono trovare la loro strada lontano dalla società che li ha cresciuti. In questo sistema, il Chelsea è forse la sublimazione ultima di questa pratica: due volte campione della UEFA Youth League, i Blues hanno mandato molti ragazzi in prestito, addirittura prendendo in mano la gestione di una società olandese (il Vitesse), spesso meta di molti prestiti del Chelsea. C’è qualcuno, però, che si è lamentato di questo sistema: «Non avete idea di quanto sia frustrante andare sempre in prestito. L’ultimo anno ho avuto la chance di andare in prestito a uno dei più grandi club di Turchia (il Besiktas, ndr), ma l’accordo è saltato a due giorni dalla fine della finestra estiva del mercato. Ho avuto la fortuna di trovare posto all’Alanyaspor, ma la mia priorità è trovare una squadra che mi dia minuti e spazio; voglio giocare in uno dei migliori campionati. Vedremo cosa accadrà». Le parole – datate maggio 2017 – sono di Kenneth Omeruo, che è di proprietà del Chelsea dal 2013 e che forse spera di trovare una sistemazione fissa per la sua carriera.

IL RIBELLE – Cresciuto nel vivaio dello Standard Liegi, il Chelsea notò Omeruo ancor prima di averlo visto tra i pro, dopo aver disputato il Mondiale U-20 del 2011 con la propria nazionale. Arrivato a Londra nell’estate del 2012, Omeruo ha iniziato un lungo giro d’Europa: prima due prestiti biennali – quello all’ADO den Haag e quello al Middlesbrough -, poi il tour turco, dov’è stato prestato sia al Kasımpaşa che all’Alanyaspor. In tutte le piazze in cui è stato, il difensore ha trovato un discreto spazio, senza però mai trovare una casa fissa e soprattutto senza mai giocare nemmeno un minuto per la prima squadra del Chelsea. Ciò nonostante, i Blues gli hanno rinnovato il contratto per due volte e il giocatore è legato a loro fino al giugno 2019. I prestiti hanno comunque aiutato la sua carriera in nazionale: Omeruo era fra i titolari sia nella Coppa d’Africa 2013 (vinta proprio dalla Nigeria) che nelle due competizioni internazionali successive, la Confederations Cup dello stesso anno e il Mondiale del 2014.

LA SITUAZIONE – Il contratto è quello che è, ma la volontà del giocatore sembra piuttosto chiara e non crediamo che il Chelsea possa mettere grossi muri alla cessione di Omeruo. Oltretutto, il nigeriano non è un centrale puro, nel senso che può disimpegnarsi anche da terzino destro, in un ruolo nel quale potrebbe trovare spazio nella rivalità con Bereszynski. In più, nonostante i tanti giri europei, parliamo di un classe ’93 che può dare ancora tanto ed è un punto fisso della nazionale nigeriana. Gli affari si nascondono dietro quegli angoli in cui saper guardare attentamente: la Sampdoria potrebbe trovare una piccola gemma – transfermarkt valuta il suo cartellino per due milioni di euro – o quanto meno una buona alternativa a un reparto da rinforzare.

Condividi
Articolo precedente
Ilicic SampdoriaSampdoria furiosa con Ilicic, Fiorentina rispettosa: il retroscena
Prossimo articolo
Meré SampdoriaMeré a un passo dalla Sampdoria: accordo con lo Sporting Gijon