Operazione Fuorigioco, Avv. Garrone: «Vicenda non fondata»

garrone sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ieri è scoppiato un nuovo scandalo nel mondo del calcio italiano, la Finanza è entrata nel pallone e ha sottratto beni a ex dirigenti, ex calciatori ma anche a figure in attività. Tra gli indagati troviamo anche l’ex presidente della Sampdoria Edoardo Garrone, che ha ricoperto quel ruolo prima dell’arrivo di Massimo Ferrero. Della vicenda ha parlato il suo legale Andrea Campanile, spiegando di cosa si tratta.

VICENDA MARGINALE? – «Si tratta di una vicenda marginale che non è nemmeno fondata, ci vengono contestate irregolarità fiscali in materia di IVA per complessivi quindicimila euro in due anni. Speriamo che le indagini siano il più veloce e dettagliate possibile, così potremo arrivare a chiarire l’assoluta estraneità di Edoardo Garrone» è quanto ha dichiarato l’Avvocato Andrea Campanile ai microfoni di Telenord.

Condividi
Articolo precedente
Lanciano, Bonazzoli: «Meglio giocare in B che far panchina in A»
Prossimo articolo
Chievo, Nember: «Paloschi richiestissimo. Vogliamo tenerlo»