Osti: «Djuricic arriva, Soriano rimane. Per la fascia sinistra valuteremo»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Direttore Sportivo della Sampdoria Carlo Osti ha parlato molto anche di mercato, annunciando praticamente l‘arrivo del trequartista serbo Filip Djuricic e la permanenza di Roberto Soriano, mentre sul terzino sinistro al momento è tutto bloccato su Dodo.

«Djuricic è in arrivoha spiegato Osti – E’ un trequartista di grandissimo talento, di grande genialità in campo che non ha ottenuto finora quello che gli era stato predistinato, alti e bassi che gli hanno fatto girare l’Europa. Spero che la Sampdoria sia per lui un definitivo trampolino di lancio».

Djuricic dovrebbe escludere Praet: «Abbiamo seguito e trattato tanti giocatori, compreso Praet. Stiamo definendo la rosa, bisogna definire le situazioni in uscita per avere una rosa più compatta»

Situazione fascia sinistra, con Dodo possibile rinforzo, ma.. : «L’allenatore sta facendo altre valutazioni tattiche per ora, ha spostato Sala a sinistra, abbiamo preso Pavlovic, le amichevoli ci faranno capire se questa situazione andrà bene o se dovremo rinforzare la rosa».

Intanto per il centrocampo è arrivato Cigarini: «E’ un giocatore che io presi all’Atalanta dal Parma, ha dimostrato di essere un metodista di spessore, ha giocato in grandi squadre, si è consolidato nell’Atalanta, dopo la cessione di Fernando avevamo bisogno di un giocatore con la sua statura e la sua esperienza».

E’ stato un mercato di plusvalenze e molti giovani: «Abbiamo giovani che devono crescere, i ragazzi meno giovani devono riuscire a farli crescere, ne abbiamo molti, da Torreira a Budimir a Schick, bisogna trovare un equilibrio anche con la valorizzazione dei giovani».

Su Soriano: «Allo stato attuale delle cose rimane. Poi c’è un clausola rescissoria prestabilita, se arriva un club con le risorse non potremo opporci. E’ giusto che questa squadra abbia dei punti di riferimento dal punto tattico e che abbiano esperienza in questo club».

Si parla di Barreto e Ivan in uscita: «Ora è prematuro, stiamo facendo delle valutazioni, alla fine del ritiro avremo le idee più chiare e prenderemo le decisioni».

Chiusura su Castan: «E’ un grandissimo profssionista, mi auguro che qui possa riprendere quel successo che la vita gli ha negato».

Condividi
Articolo precedente
Osti: «Coppa Italia obiettivo vero. Vogliamo la parte sinistra della classifica»
Prossimo articolo
Castan: «Ottime impressioni in ritiro. Voglio ripagare la fiducia della Samp»