Osti a 360°: «Sinergia con la Spal? Vedremo. Vogliamo tenere Schick, ma Driussi…»

calciomercato sampdoria osti
© foto www.imagephotoagency.it

Il ds Osti a tutto spiano: «Driussi è forte, ma lavoriamo per tenere ancora un anno Schick. Muriel? Non si può dire cosa succederà»

Il direttore sportivo della Sampdoria Carlo Osti è stato impegnato oggi in un pranzo di lavoro con la Spal, società interessata ai blucerchiati Budimir e Regini. Intercettato dalle telecamere di Sky Sport, il ds non si è sbottonato: «Davide Vagnati (ds della Spal, ndr) è un collega e un grande amico, facciamo parte di un gruppo che si ritrova periodicamente anche per delle cena. Gli voglio fare i complimenti per quello che ha fatto a Ferrara, è chiaro che sta cercando di rinforzare la rosa e renderla competitiva, in vista della prossima stagione in Serie A. Vediamo se ci saranno i presupposti per creare qualche sinergia con la Spal». In casa Sampdoria, invece, c’è grande fermento per quanto riguarda gli attaccanti: «Muriel è un giocatore straordinario, ha fatto un grande campionato, ma oggi non possiamo ipotizzare come andrà il mercato, si sa che nasconde insidie. Viviamo alla giornata. Per Schick non sappiamo ancora nulla, questa domanda va fatta ad altre persone. Noi stiamo lavorando per tenerlo un altro anno con noi e fare in modo che cresca in modo importante».

OSTI SUL MERCATO – Il dirigente blucerchiato ha proseguito parlando del mercato in entrata, in particolare dell’interesse per Driussi, punta argentina del River Plate seguita anche da Roma e Inter: «E’ un grande attaccante, ci siamo interessati a lui, ma è presto per parlare di mercato in entrata». Tiene banco anche la questione portiere, dato che il lungo stop di Viviano potrebbe richiedere rinforzi: «Dobbiamo prima capire se prendere un altro giocatore nel ruolo sia la scelta giusta. Emiliano è un ottimo portiere, reduce da un’operazione e ci sono tempi di recupero da rispettare. Puggioni è bravissimo, faremo le nostre valutazioni». Un’ultima battuta su Lucas Torreira, centrocampista blucerchiato ambito da molti top club e che potrebbe lasciare Genova in estate: «Non ci sono problemi con lui – chiarisce Osti – ha un contratto che scade nel 2020 e con il suo agente abbiamo un ottimo rapporto. Vedremo più in là se si potrà continuare questo percorso insieme».

 

Condividi
Articolo precedente
quagliarella sampdoriaPagellone 2016/17 – Fabio Quagliarella: la rinascita di un bomber
Prossimo articolo
driussi sampdoriaDriussi sul mercato: «Penso più all’infortunio che ad andarmene»