Pagellone 2016/17 – Luca Cigarini: il faro spento di centrocampo

cigarini sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Pagellone 2016/17 – Luca Cigarini, una stagione da dimenticare per via delle pochissime presenze in campo e del posto fisso in panchina

La notizia della firma di Luca Cigarini con la Sampdoria aveva generato, questa estate, grande fermento e gioia nei tifosi blucerchiati: finalmente, dopo tanto tempo, un vero e proprio regista avrebbe preso le redini del centrocampo doriano. In effetti, se ad agosto si fosse ipotizzata la potenziale formazione della Sampdoria, Cigarini sarebbe stato certamente presente nello schieramento di chiunque – o quasi – avesse tentato di indovinare quali uomini mister Giampaolo avrebbe rivestito dei galloni da titolare. Invece, le cose sono andate ben diversamente. Pur nutrendo fiducia nell’ex centrocampista dell’Atalanta, il mister svizzero ha puntato fin da subito, in cabina di regia, su Lucas Torreira, con il giovane uruguagio che ha sfoderato prestazioni sempre più convincenti, relegando di fatto in panchina Cigarini. In totale, il classe ’86 ha giocato quest’anno la miseria di 4 partite in Serie A – più tre di Coppa Italia -, davvero un grosso passo indietro per uno che, nella stagione precedente con la Dea, aveva raccolto 26 presenze totali e che era in possesso delle chiavi del centrocampo nerazzurro. Inutile dire che quella appena passata sia una stagione da “senza voto” per Cigarini; facile immaginare invece che la sua strada e quella della Sampdoria si divideranno in estate, soprattutto se la dirigenza blucerchiata dovesse riuscire a trattenere Torreira a Genova, perché un giocatore della sua qualità può ancora dire la sua – da titolare – in Serie A.

Condividi
Articolo precedente
modenaCalciomercato Sampdoria, sfida al Torino per il capitano del Modena
Prossimo articolo
Romei SampdoriaCalciomercato Sampdoria, Romei: «Nessun summit con la Juventus»