Pagellone 2016/17 – Christian Puggioni: il ringiovanimento del saggio

puggioni sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Pagellone 2016/17 – L’avventura inaspettata di Puggioni tra i pali della Sampdoria: dalle gioie ai dolori, la rinascita del saggio

La favola è cominciata contro il Genoa, quasi fosse un segno del destino. La stessa sorte che gli ha permesso di disputare ventitré partite in stagione, più di quelle del malcapitato Emiliano Viviano. In due sole parole, Christian Puggioni. Uno dei valori aggiunti di questa Sampdoria, l’anima del tifoso trasposta nel corpo di un portiere che ha saputo unire l’esperienza del veterano all’entusiasmo di un ragazzino. Non gli sembrava neppure vero di poter difendere i suoi colori, quelli blucerchiati, da protagonista e per così tante giornate, facendosi soprattutto apprezzare sotto l’aspetto calcistico della propria personalità. Ha vissuto momenti felici e altri maggiormente complicati, non ha mai perso il carattere e quel lato protettivo capace di difendere i compagni, di mantenere saldo lo spogliatoio negli istanti di sconforto nel corso del campionato. Il ringiovanimento del saggio, più passa il tempo e più diventa giovane. Un insieme di qualità che servivano al Doria per conservare un’identità collettiva e salvarlo talvolta con diverse parate che hanno consegnato alle casse blucerchiate punti pesanti. È anche merito suo se, a oggi, la squadra di Marco Giampaolo può vantare il decimo posto in classifica e alzare l’asticella delle ambizioni in vista del prossimo anno. Cambieranno tante cose in estate, ma una certezza l’abbiamo: Puggioni sarà il punto di riferimento tra i pali.

Condividi
Articolo precedente
verona tifosiAmichevoli estive, il Verona scalpita: «Che piacere rivedervi!»
Prossimo articolo
quagliarella sampdoriaL’arte di spendere meglio