Palermo – Samp aperta solo agli abbonati, Zamparini fa ricorso

© foto www.imagephotoagency.it

La partita Palermo – Sampdoria è stata indicata, dall’Osservatorio, come una partita a rischio a seguito di alcuni precedenti di tensione tra le due tifoserie. Per questo motivo, segnalata la questione al CASMS, è stato da quest’ultimo vietata la vendita dei biglietti ai non abbonati. Il prefetto, Antonella De Miro, ha pertanto emanato un decreto per concedere ai soli abbonati di assistere al match casalingo contro la Sampdoria.

Immediata la reazione di Zamparini: «Sono sconcertato dall’eventualità che solo gli abbonati possano assistere a Palermo-Samp, non voglio crederci, sarebbe una scelta stupida e demagogica, emblematica però dell’inefficienza di certa burocrazia» commenta al Giornale di Sicilia.
«Questo è autolesionismo, si getta fango sulla città di Palermo, che è civilissima. Non si possono penalizzare il club e le persone oneste che tifano per noi, adducendo pretesti relativi a cinquanta persone. Si distrugge un lavoro lungo tredici anni, un periodo in cui si è visto solo qualche fumogeno in occasione di Palermo-Lazio. Ho chiesto ai miei avvocati di valutare anche il danno d’immagine». Il ricorso è stato pertanto presentato sperando di poter fare leva anche sul precedente, recentissimo, di Atalanta – Chievo. Anche il match a Bergamo era stato infatti indicato come partita a rischio e il prefetto aveva negato l’ingresso ai non abbonati, poi la retromarcia a seguito delle pressioni del club orobico.

Condividi
Articolo precedente
Palermo: oggi la ripresa, si valuta Vazquez
Prossimo articolo
Prossimo turno: obiettivo 43 punti per la Samp in vista del Derby della Lanterna