Palombo: «La città farà capire ai giovani cos’è il derby»

© foto www.imagephotoagency.it

Angelo Palombo è intervenuto ai microfoni di PrimoCanale per parlare della situazione generale in casa Sampdoria: «Capisco la preoccupazione dei tifosi per le troppe sconfitte, ma da dentro noi siamo tranquilli perché siamo vivi. Ovviamente contano i risultati, ma siamo all’inizio e per ciò che stiamo producendo in campo possiamo solo migliorare. L’importante è che si siano voglia e umiltà per invertire al più presto la rotta».

 

Secondo il centrocampista blucerchiato, Giampaolo merita fiducia: «Dal ritiro abbiamo tracciato una linea che stiamo fedelmente seguendo. È un ottimo tecnico, lavora benissimo con i giovani. C’è differenza rispetto all’anno scorso, quando mancava evidentemente una guida che prendesse la Sampdoria sulle spalle. Noi grandi cerchiamo di dare una mano ai nuovi arrivati. Molti di loro non sanno cosa sia il derby, diversamente da chi, pur essendo straniero, ha già giocato in Italia. L’aria di città farà comunque capire loro il significato di una partita così importante. Dodo? È un grandissimo giocatore, deve solo applicarsi in alcune cose».

 

Sul suo erede: «Se un giorno lascerò? Ci sono tanti giocatori in questo gruppo con molta personalità. Viviano è uno di questi, ma è difficile stabilire uno che possa assumersi grandi responsabilità rispetto ad altri.

Condividi
Articolo precedente
Under 21, pari tra Turchia e Slovacchia: Ivan e Hromada in campo
Prossimo articolo
Under 21, il Belgio di Praet fuori dall’Europeo