Palumbo, campionato difficile alla Ternana: il riassunto della sua stagione

Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Stagione difficile per il giovane Antonio Palumbo, in prestito dalla Sampdoria alla Ternana: poco campo e tanti problemi fisici che hanno influenzato negativamente il suo campionato

Agli sgoccioli del calciomercato estivo, la Sampdoria – era il 31 agosto 2016 – si assicurava le prestazioni sportive di Antonio Palumbo, giovane centrocampista di proprietà della Ternana, lasciandolo in prestito alla squadra neroverde fino a giugno 2017. Un’operazione intelligente, sul modello di quelle fatte con Capezzi e Verre, volta all’acquisto di un giovane promettente lasciandolo tuttavia libero di potersi esprimere al meglio lontano da Genova, dove avrebbe certamente faticato a giocare. In realtà, Palumbo non ha però giocato molto neppure a Terni: la sua stagione, iniziata bene alternandosi fra la panchina e il campo, sta ormai terminando senza che il classe ’96 stia più calcando il manto erboso, complice un infortunio alla caviglia subìto ad aprile che si è rivelato più grave del previsto e lo ha costretto ad un lungo stop. La sua stagione parla di 20 presenze totali, 18 in campionato e 2 in Coppa Italia, con un gol e un assist. Numeri che difficilmente, al di là dei problemi fisici che hanno frenato il ragazzo in questa stagione, convinceranno la Sampdoria a puntare su di lui per il prossimo anno, dato anche il sovraffollamento di centrocampisti offensivi nella rosa blucerchiata. Più probabilmente, la società di Corte Lambruschini opterà per un altro prestito in cadetteria, magari ancora alla Ternana, nella speranza che Palumbo possa trovare più continuità di quest’anno per poterne poi valutare il rendimento in vista di un eventuale inserimento in squadra.

Condividi
Articolo precedente
italia roccaRocca, De Vitis e Rolando: la stagione dei tre blucerchiati in prestito al Latina
Prossimo articolo
ferrero sampdoriaMoviola Sampdoria-Chievo: nessun fallo sul gol di Quagliarella