Paulo Sousa e quella trattativa con la Sampdoria

© foto www.imagephotoagency.it

Paulo Sousa e la Sampdoria, le strade si incontreranno domenica quando i blucerchiati incontreranno la Fiorentina, squadra dell’allenatore portoghese. Ma Sousa e la Sampdoria potevano incontrarsi prima, la scorsa estate, quando i blucerchiati cercavano un nuovo allenatore dopo Sinisa Mihajlovic.

E’ noto infatti come il Presidente Ferrero avesse cercato l’allora mister del Basilea per affidargli la panchina. Violanews.com aggiunge un dettaglio in più: si era arrivati alla chiusura tra le parti, poi però a Nacho Torreño, preparatore atletico e grande amico del tecnico lusitano, venne diagnosticato un cancro, dal quale per fortuna è uscito recentemente.

Sousa per questo temporeggiò, ma la Sampdoria aveva bisogno di un allenatore in tempi brevi, visti i preliminari di Europa League a fine luglio. Così i blucerchiati scelsero Zenga, intanto la Fiorentina esonerò Montella e Paulo Sousa ricevette rassicurazioni sull’amico Torreño, accettando così l’offerta dei viola.

Condividi
Articolo precedente
Recoba: «Il gol alla Sampdoria il mio preferito»
Prossimo articolo
Eto’o convoca la conferenza stampa: «Saranno spiegati i problemi con la Sampdoria»