Pepe: «Meritavamo di vincere con molti più gol»

© foto www.imagephotoagency.it

Simone Pepe è soddisfatto della prestazione del Chievo, in trasferta a Marassi, contro la Sampdoria. Il Chievo ha fatto quello che doveva fare, si è chiuso, ha arrembato nel primo tempo vedendo una Sampdoria non reattiva e dopo il vantaggio ha cercato di trovare ancora la via del gol, negatogli solo dalla grandissima prestazione di Viviano.

Ora arriva un ciclo di partite facili contro avversarie che devono salvarsi e, come afferma Simone Pepe in zona mista non sempre queste partite si risolvono in favore della squadra favorita dalla classifica: «Secondo me oggi non c’è stato un migliore in campo, c’è stata la squadra che ha giocato da squadra che ha dimostrato di saper arrembare nel primo tempo e un secondo tempo molto intelligente, attraverso il lavoro si può arrivare a una salvezza anticipata e poi ci si può divertire. È normale che se la squadra gioca al meglio facilita il lavoro di tutti, i complimenti vanno veramente a tutta la squadra: il primo tempo meritavamo di vincere 2 o 3 a zero, nel secondo tempo siamo stati intelligenti, abbiamo gestito bene e abbiamo portato a casa il risultato. 

 

Il rigore sbagliato? Non abbiamo avuto contraccolpi e siamo stati bravi a vincerla. La compattezza è stata fondamentale: Spolli ha lottato fino alla fine seppur fosse infortunato, questa è la dimostrazione che la squadra aveva voglia di portare a casa il risultato. Sapevamo l’importanza della partita per la salvezza e ci siamo riusciti, siamo a trentotto punto ma vorrei non fermarmi qui, io penso che bisogna spostare l’asticella. Giocheremo contro squadre che si devono salvare perché giocheranno al massimo delle loro potenzialità e noi faremo altrettanto» come riporta il sito del Chievo.

Condividi
Articolo precedente
Montella: «Siamo stati lenti e prevedibili, meglio il secondo tempo»
Prossimo articolo
Meggiorini: «Contro la Samp non è mai facile, oggi perfetti»