Pereira: «Vorrei essere il nuovo Danilo, ma ho ancora tanto da fare»

© foto www.imagephotoagency.it

Tutti lo vogliono, tutti lo cercano, ma finora nessuno ha ancora convinto la Samp a lasciarlo partire. Classe ’98, giovanissimo ma già con piglio da giocatore esperto, nel suo giovane curriculum ci sono corsa, sacrificio, movenze da ala offensiva e quell’assist a Muriel contro l’Inter che l’ha fatto balzare agli occhi di tutta Europa, perché lui, Pedro Pereira, è il più giovane assist man di questa stagione in tutti i maggiori campionati continentali.

Già al centro di diverse trattative di mercato, il terzino blucerchiato ha commentato ai microfoni di Goal.com questa prima parte di stagione che lo ha visto in campo in 9 occasioni, dove ha spesso fatto buone partite: «A metà 2015 sono arrivato alla Sampdoria, mi dovevo unire alla Primavera ma poi ho iniziato la stagione in prima squadra. Le cose sono andate decisamente bene perché la società ha deciso di tenermi, sono molto soddisfatto, non pensavo che potesse accadere una cosa simile. Modelli? Mi ispiro a Danilo del Real Madrid,  ma credo di dover migliorare ancora in ogni aspetto del gioco: il mio punto di forza è l’esplosività, ma devo ancora crescere e allenarmi tanto». 

Condividi
Articolo precedente
Arbitri: Samp-Napoli affidata a Orsato
Prossimo articolo
Orsato: due precedenti con il Napoli in questa stagione, nessuno con la Samp