Pradè: «Saremo avvantaggiati l’anno prossimo»

pradè sampdoria ardaiz
© foto www.imagephotoagency.it

Daniele Pradè dopo Samp-Fiorentina: «Siamo contenti, giocato come squadra internazionale. Giampaolo? Saremo avvantaggiati»

Il Responsabile dell’Area Tecnica blucerchiata Daniele Pradè, come sempre presente in tribuna insieme al resto della dirigenza, ha assistito al match tra Sampdoria e Fiorentina con grande entusiasmo. Nonostante il pareggio per 2-2 piuttosto sofferto, Pradè ha speso parole al miele per la squadra e per mister Giampaolo: «E’ stata una bellissima gara, alla fine pensavamo pure di vincerla, ma il risultato è giusto. Abbiamo giocato bene, pressando molto in avanti fin dall’inizio, come una vera squadra internazionale. Solo una squadra ben messa in campo e in cui tutti sanno cosa fare può giocare in questo modo. Tralasciando la sconfitta con la Juventus – ricorda il dirigente blucerchiato – la striscia positiva continua e per questo siamo soddisfatti». Su Ricky Alvarez, tornato al gol questo pomeriggio: «E’ entrato bene, ma aveva giocato molto bene anche a San Siro. È un giocatore forte, ma tutti i giocatori sono utili». Un’ultima battuta sui risultati che Giampaolo – fresco di rinnovo – sta ottenendo sulla panchina della Sampdoria: «Sono contento di quello che è il nostro rapporto con il mister. Ci piace il suo modo di essere e questo è un percorso che deve proseguire. E noi, avendo una continuità, l’anno prossimo saremo avvantaggiati rispetto a tante altre squadre», ha concluso Pradè in zona mista.

Condividi
Articolo precedente
TorreiraMuriel e i dubbi sull’età di Torreira: «Sicuri abbia 20 anni?»
Prossimo articolo
viviano sampdoria convocatiViviano dispiaciuto per la parata? No, dispiaciuto per i gol subiti