Pradè: «Samp, crescita calcistica e patrimoniale. Torreira? Abbiamo fatto uno sforzo»

pradè sampdoria ardaiz
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, parla Daniele Pradè: «Questa stagione crescita calcistica e patrimoniale. Troppo presto per parlare di mercato, ma per Torreira abbiamo fatto uno sforzo»

Si possono definire positivi questi primi mesi alla Sampdoria per Daniele Pradè, che dalla scorsa estate ha assunto il ruolo di Direttore dell’Area tecnica. Il dirigente blucerchiato, presente a Milano per un workshop, ha parlato così alla stampa presente: «Quella attuale è una stagione in cui abbiamo avuto una crescita calcistica e patrimoniale – spiega -, inoltre abbiamo vinto due derby e abbiamo battuto squadre come Inter, Milan e Roma: insomma, ci siamo tolti qualche soddisfazione». La sosta per le nazionali sta per volgere al termine e lunedì sera la Sampdoria tornerà in campo a San Siro contro l’Inter, in un match che potrebbe essere anche un’occasione per trattare alcuni affari di mercato: «No, coi nerazzurri non parleremo di Schick – chiarisce Pradè – prima di tutto perché è troppo presto per il mercato, poi perché Schick è un calciatore della Samp. La situazione di Torreira? Abbiamo fatto uno sforzo, ha un contratto in essere e vedremo adesso alla fine della stagione». Un’ultima battuta su Luis Muriel, attualmente infortunato: «Se ci farà divertire anche sul mercato? Vediamo – taglia corto – adesso è troppo presto».

Condividi
Articolo precedente
sampdoria giampaoloGiampaolo e la Sampdoria, storia di un matrimonio perfetto
Prossimo articolo
ponce sampdoriaPonce, Samp a rischio: poche giornate per salvare un’intera stagione