Praet, che ruolo avrai? Mezzala ok, regista no. Ma Giampaolo…

praet sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Praet sui cambi di ruolo: l’adattamento a mezzala tollerato, ma al centro no. Anche se Giampaolo lo vede bene come regista

C’era chi si chiedeva se mister Giampaolo avesse in mente esperimenti per la prossima stagione, quando ha visto Dennis Praet schierato davanti alla difesa durante il primo test contro il Sellero Novelle. Il belga, reduce da una buona stagione – la prima – con la maglia della Sampdoria, aveva già subìto i dettami tattici del tecnico blucerchiato venendo spostato da trequartista – il suo ruolo naturale fin dai primi giorni all’Anderlecht – a mezzala. Una scelta che alla fine si è rivelata azzeccata, dato che il giocatore ha saputo dimostrare le sue qualità anche in quella posizione, ma certamente la squadra ha perso qualcosa in termini di gol e assist, rinunciando al suo apporto offensivo. Durante un’intervista alla Gazzetta dello Sport, Praet ha confessato di aver digerito bene questo cambiamento, mentre il ruolo di regista non lo sente assolutamente suo e preferirebbe rimanere sulla fascia. Per fortuna, mister Giampaolo non lo vede in quel ruolo adesso, ma a fine carriera, e probabilmente quello contro i dilettanti era solo un esperimento dettato dalle necessità del momento, considerata l’assenza di Lucas Torreira. Con un anno in più di esperienza sulle spalle, la prossima potrebbe essere la stagione del consacrazione per Praet, che saprà certamente interpretare meglio le richieste del tecnico blucerchiato e muoversi più agevolmente nel ruolo di mezzala.

Condividi
Articolo precedente
Sampdoria SimicSimic verso l’Empoli: è la carta per arrivare a Dioussé
Prossimo articolo
ilicic fiorentinaSampdoria, senti Ilicic: «Per fortuna è arrivata l’Atalanta»