Pres. Pescara: «Anche la Sampdoria su Lapadula»

© foto www.imagephotoagency.it

Solo una breve parentesi in Serie B nel 2012-2013, in cui aveva collezionato solo 9 presenze e sfornato 2 assist. Quest’anno, invece, Gianluca Lapadula sta mettendo in mostra tutte le sue qualità da bomber tra le fila del Pescara, che finalmente gli ha dato la possibilità di giocare in pianta stabile in cadetteria. I risultati si sono visti, eccome: in 33 presenze, il ragazzo può finora vantare 22 reti e 10 assit. Numeri sbalorditivi.

Lapadula non è comunque un ragazzino, ha 26 anni, e di posti ne ha girati per così. Una vasta esperienza nel campionato di Lega Pro e un fruttuoso anno in Prva Liga, massima serie slovena, gli hanno permesso di arrivare a Pescara da attaccante già scafato e pronto per una grande stagione, quella della consacrazione.

E, come volevasi dimostrare, il classe ’90 di Torino ha attirato a sè gli occhi di molte società di prestigio. A confermarlo è stato anche lo stesso presidente del club abruzzese, Daniele Sebastiani, che rivela come anche la Sampdoria sia sulle sue tracce: «Il nostro attaccante andrà via solo a determinate condizioni – spiega a Italsportpress.it – e solo se si apriranno importanti scenari. Se non dovessimo fare il salto di categoria, è certo che Lapadula partirà».

«Lo seguono da vicino la Juventus e il Napoli ma non abbiamo nessuna opzione onerosa da parte dei bianconeri. Del resto il regolamento parla chiaro e fino al 16 maggio non si può fare nulla. Il Leicester? Lo segue da vicino insieme ad un altro club inglese (Tottenham, ndr) e diverse volte i loro osservatori sono stati a Pescara. In Italia ci sono anche Sampdoria, Chievo e Genoa che seguono Lapadula che, va rimarcato, ha un contratto con noi abbastanza lungo».

Condividi
Articolo precedente
Milanello – Doppia seduta in vista della Samp, domani pomeridiano
Prossimo articolo
De Silvestri monitora il ginocchio: kinesiterapia per il terzino