Le probabili formazioni di Sampdoria-Napoli

quagliarella
© foto Valentina Martini

Le probabili formazioni di Sampdoria-Napoli: azzurri in campo con i titolarissimi, per i blucerchiati in attacco torna Quagliarella

Domani pomeriggio la Sampdoria chiuderà il campionato salutando i propri tifosi a Marassi contro il Napoli: una partita certamente non semplice, dato che gli uomini di Sarri si giocheranno fino all’ultimo il secondo posto con la Roma. C’è dunque da essere certi che Insigne e compagni non faranno alcuno sconto ai blucerchiati, che se vorranno chiudere bene la stagione – onorando peraltro la nuova maglia, che sarà indossata in anteprima proprio domani nella gara contro gli azzurri – dovranno scendere in campo con la massima concentrazione. Andiamo allora vedere quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori. Per i partenopei, davanti a Reina agirà una difesa a 4 composta da Hysaj, Chiriches – Albiol dovrebbe dare forfait -, Koulibaly e Ghoulam. Centrocampo ben bilanciato fra muscoli e tecnica grazie a Zielinski e Hamsik, che supporteranno Jorginho in regia. In avanti, naturalmente, i tre piccoli tenori CallejonMertens e Insigne.

GIAMPAOLO SENZA DUBBI – Praticamente nessun dubbio per mister Giampaolo: nel canonico 4-3-1-2 giocherà naturalmente Puggioni fra i pali; pacchetto arretrato composto da Bereszynski, Skriniar, Silvestre e Regini; a centrocampo Linetty si riprenderà il ruolo di mezz’ala sinistra, con Barreto sulla destra e l’inamovibile Torreira al centro. Dopo la prova opaca di Udine, sulla trequarti Praet lascerà spazio a Bruno Fernandes. In attacco, invece, scelte obbligate per Giampaolo: vista la squalifica di Muriel, spazio a Schick e Quagliarella, che ha recuperato dalla botta al costato rimediata nella gara interna contro il Chievo.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Skriniar, Silvestre, Regini; Barreto, Torreira, Linetty; Fernandes; Schick, Quagliarella.
NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne.

Condividi
Articolo precedente
Sarri ConferenzaSarri: «Samp ti stimo tantissimo, ma non ti sottovaluterò»
Prossimo articolo
vittoria sampdoriaPrimavera, ci siamo quasi: i convocati per la finalissima con il Torino