Puggioni e la Lazio, quanti ricordi

puggioni sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Christian Puggioni ha giocato le stesse gare di Emiliano Viviano, ma con la Lazio ci sono ricordi speciali, come la prima in Serie A da titolare

Per gli infortuni, Christian Puggioni è stato spesso chiamato in causa durante questo 2016-17. Per altro, le sue prestazioni non hanno deluse le attese, visto che l’ex Primavera della Samp si è disimpegnato più che bene, nonostante il cuore da tifoso possa delle volte concretizzare il famoso detto “nemo propheta in patria“. Eppure Puggioni ha svolto un buon lavoro e ora ha lo stesso numero di gare giocate in Serie A del titolare Viviano, spesso rimasto fuori per alcuni problemi fisici sofferti durante tutta la stagione. Intanto, però, domenica c’è la Lazio, che evoca ricordi contrastanti per Puggioni: da una parte c’è la prima da titolare in Serie A, ricordato dallo stesso portiere sul suo account Twitter. L’11 marzo 2007 – ormai dieci anni fa, una vita – Puggioni ha la chance di giocare la sua prima gara dal primo minuto nella massima serie contro una lanciata Lazio, visto che la settimana precedente era subentrato in corso nella partita contro il Parma a causa dell’infortunio di Campagnolo.

Finisce 3-2 per la Lazio, con Puggioni che raccoglie in rete i palloni di Manfredini, Pandev e Makinwa, distinguendosi però per un paio di parate importanti. Quell’anno la Lazio chiuderà al terzp posto, mentre la Reggina riuscirà a salvarsi nonostante un’imponente penalizzazione (11 punti). Arrivato dal Pisa nel gennaio 2007, Puggioni riuscirà a giocare tre gare prima di trasferirsi prima di andare in prestito a Perugia e Piacenza. Da lì, la sua carriera proseguirà verso Chievo e Samp. Il bilancio personale con la Lazio, però, è tutt’altro che incoraggiante: su sei scontri diretti, il portiere della Samp ha all’attivo una sola vittoria (un 1-0 in trasferta con il Chievo del 26 gennaio 2013) di fronte a cinque sconfitte.

Condividi
Articolo precedente
inzaghi lazioLazio, si spera nei rientri di de Vrij e Lukaku
Prossimo articolo
variazione sampdoriaCalciomercato Sampdoria, la lista dei desideri per la porta