Puggioni: «Spero di non deludere la Samp, la mia famiglia, la mia gente»

© foto www.imagephotoagency.it

A 35 anni arriva il momento di prendere i guantoni, scendere in campo e andare a difendere la porta della tua squadra del cuore. Quanti giocatori, in carriera, hanno avuto questa possibilità? Molto pochi. E se aggiungiamo il fatto che la possibilità arriva in una partita come il Derby della Lanterna, quindi la gara più importante per un tifoso blucerchiato, diciamo che il quadretto è completo.

Vi abbiamo raccontato di quando Puggioni rifiutò il Genoa perchè riteneva irrispettoso vestire la loro maglia, scelta che scrisse una pagina di storia all’interno della Sampdoria, sabato sarà un’altra la storia che verrà scritta e racconata nel bene (speriamo) e nel male. Qualsiasi risultato verrà fuori da Sampdoria – Genoa, Puggioni avrà coronato il suo sogno ma, come riporta Tuttosport, l’estremo difensore di porta all’apparenza sembra tranquillo: «Proverò a lasciare le emozioni fuori dal campo, al Ferraris ci sarà il giocatore e non l’ultrà della Sampdoria. Per me sarà una gara speciale, è vero, anche se mi dispiace per l’infortunio a Emiliano che per noi è un giocatore fondamentale. Farò del mio meglio e spero di non deludere la Sampdoria, la mia famiglia, la mia gente».

Condividi
Articolo precedente
Viviano e il record interrotto col Genoa
Prossimo articolo
vivianoViviano: «Dura non giocare, ma vi lascio in buone mani»