Quagliarella a Napoli per l’Unicef

quagliarella sampdoria
© foto Valentina Martini

Quagliarella, ritorno a Napoli il 30 maggio: il bomber al “San Paolo” per una partita di beneficenza

Se molto probabilmente i tifosi del Napoli dovranno rinunciare al sogno di rivedere Fabio Quagliarella vestire la maglia azzurra, potranno avere un “assaggio” di un suo ritorno la prossima settimana. Il motivo è un torneo di beneficenza organizzato dall’Unicef, in programma al “San Paolo” il 30 maggio: l’evento – il cui incasso sarà devoluto ad associazioni benefiche e ad alcune scuole del centro Italia colpite dal sisma – vedrà appunto la partecipazione dell’ex bomber partenopeo ora di proprietà della Sampdoria. A sfidarsi in un triangolare saranno tre formazioni: la prima sarà composta da attori, cantanti e calciatori di Napoli; la seconda da attori, cantanti, e calciatori del resto d’Italia; la terza, invece, sarà la Rappresentativa Italiana Magistrati. Il capitano di quest’ultima, Cesare Sirignano, ha parlato al Corriere dello Sport: «E’ da un po’ di anni che i magistrati si impegnano anche in questi eventi che sono di ampio respiroLa società civile – ha precisato il magistrato della Direzione Nazionale Antimafia – deve essere rappresentata da tutti e tutti devono contribuire, anche nel piccolo, a fare in modo che la società riesca ad acquisire quei valori oramai decaduti, con l’obiettivo di migliorare le condizioni della città e del Paese, di pari passo rispetto a quello che succede in Europa». Quagliarella, ovviamente, militerà nella prima formazione e non potrà restare indifferente alla calorosa accoglienza che una parte di tifosi del “San Paolo” gli riserverà sicuramente. Il fischio d’inizio della Partita del Sole – questo il nome della manifestazione – è fissato alle ore 10 e sarà preceduto dall’inno nazionale, intonato da un coro di 82 bambini di Lauro (Avellino).

Condividi
Articolo precedente
banti arbitroSampdoria-Napoli, arbitra Banti: quanti rigori agli azzurri
Prossimo articolo
Roma SampdoriaCalciomercato Sampdoria, tentazione Totti