Ranieri non molla Pereira: il Leicester offre 11 milioni

© foto www.imagephotoagency.it

E’ diventato maggiorenne ieri, Pedro Pereira, ma può già vantare 9 presenze in Serie A, 642 minuti giocati e un meraviglioso assist. Il giovane talento portoghese ha letteralmente bypassato la Primavera della Samp per essere catapultato direttamente in prima squadra, alla corte di Walter Zenga prima, e a quella di Vincenzo Montella poi, ed è certo per merito del primo se ora è dove è. Da quando l’ex-viola si è insediato sulla panchina blucerchiata, il classe ’98 ha toccato il campo solo due volte, per 26 minuti contro il Milan e per 64 durante la scorsa partita contro il Carpi.

Nelle gerarchie stabilite dal nuovo tecnico, la concorrenza è ostica: prima De Silvestri, poi Cassani, e infine Pereira. Per questo la società di Corte Lambruschini si sta guardando intorno e sta valutando le varie offerte, ma quella del Leicester City prevale su tutte: dopo un periodo di calma piatta, il club inglese si è fatto vivo nuovamente ed è tornato alla carica più deciso di prima. Per contrastare la resistenza del club ligure, che vorrebbe far crescere in casa propria il talentino, i Foxes sarebbero pronti a mettere sul piatto 11 milioni di euro, due in più di quelli già offerti in precedenza, come riportato da Tuttosport.

Una cifra che fa decisamente gola alle casse di Massimo Ferrero, ma ne varrà la pena perdere l’occasione di tirare su un piccolo campione in casa Samp? Certo è, che 11 milioni di plus-valenza (Pereira era svincolato e quindi è stato pagato zero) permetterebbero di arricchire la squadra con uno-due innesti di tutto rispetto.

Condividi
Articolo precedente
Cassano: «Zenga Non mi poteva vedere. Garrone? Rimarrà sempre un vuoto»
Prossimo articolo
Esordio amaro per Bonazzoli: il Lanciano perde ad Ascoli