Riccardo Ferri: «Esperienza alla Samp bellissima, ho amato città e tifosi»

© foto www.imagephotoagency.it

Storico difensore nonchè bandiera dell’Inter dal 1981 al 1994, Riccardo Ferri è stato uno dei giocatori nerazzurri con più presenze ne club. Nonostante la sua importanza nella compagine meneghina, nel 1994 Ferri passa alla Sampdoria, squadra in cui rimane due anni e per la quale, come confessato da lui stesso ai microfoni di Inter Channel, ha nutrito forti sentimenti: «Io non sarei mai andato al Milan per nessuna cifra, e neanche alla Juventus. Noi vivevamo ancora con appiccicati addosso i colori, non solo la maglia, ma proprio i colori con cui vivi. Già dal settore giovanile ho iniziato a scontrarmi nei tornei con Juventus, Torino, Napoli e ho finito la carriera scontrandomi ancora con loro e mettendo sempre la stessa maglia».

«Ho avuto questa parentesi nella Sampdoria che è stata bellissima – ammette- in una città che ho amato e con una tifoseria che ho amato, una maglia che ho rispettato, ma non l’ho mai baciata. Io ho baciato solo la maglia dell’Inter. Punto».

Condividi
Articolo precedente
Calendario Serie A: niente variazioni per il Derby, sarà alle 15
Prossimo articolo
Ciofani: «Salvezza? Ci crediamo fortemente. Con la Samp…»